Fratelli d'Italia in arrivo tanti ex An. Interessato alla proposta politica anche il liberista Parisi - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

venerdì 16 novembre 2018

Fratelli d'Italia in arrivo tanti ex An. Interessato alla proposta politica anche il liberista Parisi

Il progetto di trasformare Fratelli d'Italia, nato come partito scissionista di "destra" del Popolo delle libertà, in un punto di riferimento per tutto il centro destra non leghista attraverso una federazione che conduca ad un unico soggetto conservatore e sovranista continua il suo percorso.

D'altronde si tratta di un itinerario divenuto necessario di fronte alla situazione di stasi di Forza Italia, fino ad un anno fa, principale forza politica dell'italico centro destra ed ora partito diviso in mille correnti, dove caos ed anarchia regnano sovrani.
Dalla convention di Atreju di settembre ad oggi Fratelli d'Italia, ha compiuto diverse mosse politiche: la federazione con i conservatori dell'europarlamentare Raffaele Fitto, eletto alle ultime europee nel collegio meridionale nelle file di Forza Italia grazie al consenso di oltre 280 mila cittadini, poi l'adesione, avvenuta nei giorni scorsi del senatore Francesco Storace, dei deputati conservatori Rosso e Tondo.
Nel Lazio, regione cara alla leader indiscussa Giorgia Meloni, Fratelli d'Italia sta raccogliendo adesioni illustri, di personaggi politici ex Alleanza Nazionale ed ex Forza Italia che saranno ufficializzati a breve, entro e non oltre i primi di dicembre.
Come avevamo annunciato già nei giorni scorsi, sono pronti ad aderire a Fratelli d'Italia anche Andrea Augello, già sottosegretario nel governo Berlusconi IV, non candidato alle ultime politiche perché ritenuto scomodo alla luce del lavoro svolto nella commissione d'inchiesta sulle banche.
Interessato alla proposta politica di una federazione tra sovranisti e conservatori è Stefano Parsi, già candidato sindaco a Milano per il centro destra,e candidato alla presidenza della regione Lazio, in entrambi casi sconfitto, già leader di un partitino di centro destra, federalista e liberista denominato Energie per l'Italia.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700