Castellammare di Stabia: non nego il fascino del nazismo. Il post choc del consigliere Sica(Fdi) - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

lunedì 28 gennaio 2019

Castellammare di Stabia: non nego il fascino del nazismo. Il post choc del consigliere Sica(Fdi)

Non è la prima, probabilmente non sarà l'ultima uscita politicamente infelice sui social network dell'avvocato Ernesto Sica, consigliere comunale di Castellammare di Stabia eletto nelle file di Fratelli d'Italia che dopo aver commentato la vittoria della Francia agli ultimi mondiali definendola come prima squadra africana ad aver vinto la Coppa del Mondo ed aver esposto, in occasione del 4 novembre, lo striscione non passa lo straniero con le due s simili alle SS naziste, nel post di domenica 27 gennaio giorno della Memoria parla di fascino del nazismo.


In un lungo post su Facebook l’esponente del partito guidato da Giorgia Meloni definisce "inaccettabile" la shoah "come tutti gli stermini di massa" e poi scrive: "Non nego ci possa essere un certo fascino del nazismo, ma ciò si limita solo ad un primo acchitto, perché in fin dei conti il nazismo provò ad imitare il fascismo
italiano (...) fallendo miseramente e creando qualcosa di molto diverso e distante dal fascismo italiano, che fu invece rappresentazione della volontà popolare, fu movimento con salde radici ideologiche e spirituali, strutturato da una ossatura culturale di alto profilo".
"Le leggi razziali - prosegue ancora Sica - furono macchia vergognosa ed indelebile del fascismo italiano (anche se le analisi su tal punto sarebbero molteplici) ma furono fondamenta invece di un ’piccolo’ nazismo che diffuse principalmente odio e terrore". "L’uccisione di massa di quasi 6 milioni di ebrei è frutto di menti malate che mai devono ritornare! Così come le quasi 100 milioni di vittime del comunismo, delle quali gran parte provenienti dal passato", rimarca il consigliere di Fdi.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700