domenica 29 ottobre 2017

28 ottobre a Roma. Crescenzi: no a questo sporco gioco liberticida

I fermi al Verano, la denuncia e il foglio di via per Maurizio Boccacci. La Digos non è rimasta a guardare anzi si è impegnata per attuare le direttive del Viminale per stroncare ogni iniziativa fascista per celebrare il 28 ottobre. Sulla giornata di ieri ha rilasciato una dichiarazione anche Simone Crescenzi, il leader di Rivolta nazionale, denunciato nei giorni scorsi per il "video della svastica":

Lo Stato colpisce ancora chi non si asserve a uno sporco gioco liberticida tramite direttive superiori. I camerati presenti davanti al cimitero del Verano, sono stati fermati e portati in questura proditoriamente onde evitare si svolgesse una "pericolosissima" commemorazione in memoria dei martiri della rivoluzione Fascista organizzata dalla Comunità di Avanguardia. Commemorazione svolta regolarmente dopo il nostro rilascio. Esprimiamo solidarietà anche al camerata Maurizio Boccacci, colpevole di troppa coerenza. Teniamo a precisare che il nostro ideale non si arresta dato che arde più del fuoco. Non sono di certo queste prese di posizione coatte e condotte dai servi del sistema a fermarci.

0 commenti:

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.