Napoli, meeting anti-ONG. Confronto in piazza identitari-antagonisti - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

domenica 29 ottobre 2017

Napoli, meeting anti-ONG. Confronto in piazza identitari-antagonisti

Si è spostato in Piazza Municipio il confronto scontro tra consiglieri comunali di opposta fazione, divisi sulla questione immigrazione. All'iniziativa promossa da fratelli d'Italia, per raccontare la controversa avventura estiva di Defend Europe, la nave impegnata nella lotta alle ONG che trasbordano migranti, si sono contrapposti a colpi di slogan, cori e insulti una ventina di esponenti della sinistra, tra i quali i consiglieri comunali Pietro Rinaldi ed Eleonora de Maio, esponenti dei Centri sociali. A fronteggiarli una quarantina di esponenti di estrema destra, accorsi ad ascoltare la testimonianza del ventitreenne milanese Lorenzo Fiato, reduce dall'avventura anti Ong. Il Comune aveva prima autorizzato e poi negato l’uso della sala comunale, promossa dal consigliere di Fratelli d’Italia Andrea Santoro. «Ci saremo lo stesso - aveva annunciato Santoro - e Fiato parlerà davanti al portone sbarrato». Si sono dunque ritrovati alle 10 di mattina in via Verdi «identitari» e neofascisti di varie generazioni. Claudio Renzullo, consigliere comunale, con il figlio Dario al seguito. Ancora: Massimo Abbatangelo, l’ex parlamentare condannato per detenzione di esplosivo, ma prosciolto per la strage del Rapido 904; Luigi Rispoli, presidente del consiglio provinciale di Napoli ai tempi della giunta capitanata da Luigi Cesaro; Salvatore Lezzi, oggi ledaer dei Desperados, la sigla che raggruppa alcuni degli ex dipendenti dei consorzi di bacino ed in passato consigliere municipale con forza italia e referente napoletano di Forza Nuova; vari esponenti di Municipalità. 

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700