Anche la Lega della Terra abbandona Forza Nuova e si rende autonoma da ogni forma partitica - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

domenica 24 maggio 2020

Anche la Lega della Terra abbandona Forza Nuova e si rende autonoma da ogni forma partitica

Anche la Lega della Terra, prima struttura parallela a Forza Nuova nata nel lontano 1997 abbandona il movimento politico Forza Nuova dichiarandosi autonoma da qualunque forma partitica.
L'addio della Lega della Terra a Forza Nuova, in ordine cronologico segue la scissione subita nelle scorse settimane cominciata con l'uscita dal partito delle sezioni dell'Emilia Romagna  e delle successive uscite di sezioni, quadri dirigenti e militanti in diverse regioni del Nord, del Centro, del Sud Italia.
Addio annunciato con un comunicato, diffuso alla stampa, firmato dalla dirigenza della Terra che riportiamo integralmente.



Nata nel 1997 con la volontà di sostenere il comparto agricolo nazionale, Lega della Terra è stata la prima struttura parallela al Movimento di Forza Nuova.
Negli ultimi anni, l'attività di Lega della Terra si è concentrata soprattutto nel trovare canali di sostegno economico al settore primario, tra banchetti alle fiere ed ai mercati, parallelamente ad una attività informativa importante. Non ultimo, un e-commerce dedicato ai prodotti del settore primario.
Non è mancata nemmeno la solidarietà quando - lo vogliamo ricordare - partirono un paio di autotreni dalla Maremma per portare il fieno, donato dal cuore degli agricoltori maremmani, alle aziende terremotate del Centro Italia nel 2016.
Perciò, riaffermando la fedeltà a quei valori di sano amore per la terra e per l'Italia, ci dichiariamo autonomi da forme partitiche incapaci di collaborare con questo progetto associativo.

La dirigenza di Lega della Terra

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700