Header Ads

Una domanda su Napoli. Cantalamessa: siamo dalla parte della legge

Possiamo piangere un ragazzo senza linciare il carabiniere? Questa è la domanda, con tanto di punto interrogativo che si pone Piero Sansonetti, in un editoriale pubblicato sulla prima pagina de Il Riformista di martedì 3 marzo, alla quale cerca di dare una risposta.
Domanda che abbiamo girato a diversi esponenti del variegato mondo della "destra italiana", nelle sue mille articolazioni, ad intellettuali nostri attenti lettori, come nel caso del deputato leghista  Gianluca Cantalamessa che ci manda una sua dichiarazione

" È una brutta notizia la morte di un ragazzo ma a Napoli si deve fare una scelta, o si è dalla parte della Legge o non sì è con la Legge. Siamo dalla parte dei medici e dei paramedici. Dalla parte del carabiniere. Siamo dalla parte della legalità. Se scegli di commettere rapine sei un fuori legge. La disperazione della famiglia è comprensibile ma tutto quello che è accaduto in ospedale, fuori alla caserma dell'Arma, questo non si può accettare, né giustificare".

GLI ALTRI INTERVENTI
Emilio Coppola
Fabrizio Fratus
Mario Colella

Nessun commento:

Powered by Blogger.