Ricordando Codreanu nell'ottantesimo anniversario del suo assassinio: il convegno di Milano - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

martedì 27 novembre 2018

Ricordando Codreanu nell'ottantesimo anniversario del suo assassinio: il convegno di Milano

Il 30 novembre 1938 moriva assassinato durante un trasferimento carcerario, insieme a 13 legionari, Corneliu Codreanu, il “Capitano”, fondatore e leader carismatico del Movimento Legionario Romeno. La sua figura e il movimento nazional-rivoluzionario assursero a punto di riferimento ideale e mitologico nel neofascismo italiano 40 anni dopo, ispirando movimenti come Terza Posizione.
Venerdì 30 novembre, in occasione dell'ottantesimo anniversario della morte del leader nazionalista romeno,  il sindacato studentesco CUIB d’Avanguardia insieme ad Ordine Futuro e le Edizioni Ar organizza una tavola rotonda allo Spazio Ritter di Milano sul nazionalista rivoluzionario rumeno per eccellenza, tra i principali protagonisti ed ideologi di quelli che saranno chiamati Fascismi europei. Codreanu ha restituito infatti a quella stagione politica un’immagine di innocenza ed eroismo che ha conquistato intere generazioni di europei dal primo Dopoguerra sino ai giorni nostri. Un convegno per discutere di Corneliu Codreanu, ma sopratutto per capire perché la sua figura significa così tanto ancora oggi. Interverranno il Prof. Claudio Mutti (All’Insegna del Veltro), Fabrizio Fiorini (direttore de L’Uomo Libero) e Piergiorgio Seveso (presidente Radio Spada). Saranno introdotti e moderati da Lorenzo Nicola Roselli, responsabile del CUIB d’Avanguardia in Università Cattolica. Appuntamento alle 18:00 allo Spazio Ritter in via Achille Maiocchi 28 a Milano.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700