Lamezia Terme: Fratelli d’Italia nomina Mimmo Gianturco Responsabile del Dipartimento Lavoro, Politiche sociali e Immigrazione - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

venerdì 26 ottobre 2018

Lamezia Terme: Fratelli d’Italia nomina Mimmo Gianturco Responsabile del Dipartimento Lavoro, Politiche sociali e Immigrazione

Mimmo Gianturco, consigliere comunale di Lamezia Terme, candidato a sindaco della lista Sovranità,eletto consigliere grazie al voto di oltre 2500 cittadini lametini, espulso nel maggio del 2017, dal movimento politico Casa Pound Italia, dopo aver dato vita ad un suo movimento, denominato Identità Nazionale, è stato nominato responsabile per la Provincia di Catanzaro del Dipartimento Lavoro, Politiche sociali e Immigrazione di Fratelli d’Italia, movimento al quale aveva aderito nel mese di febbraio del 2018.

La nomina è ufficializzata da Rosario Aversa, coordinatore provinciale del partito di Giorgia Meloni.
«Non poteva che ricadere su Mimmo Gianturco – dichiara Aversa – la scelta di affidare la responsabilità provinciale di questo importante dipartimento tematico. Da sempre impegnato nelle più importanti vertenze sindacali e problematiche sociali del territorio, militante attivo dall’età scolastica e attento conoscitore delle dinamiche che muovono questa immigrazione incontrollata, Gianturco, insieme al suo gruppo, negli ultimi mesi ha contribuito alla crescita politica ed elettorale del nostro partito. A lui – conclude - vanno i miei migliori auguri di buon lavoro, certo che con il suo impegno rafforzerà il partito e gestirà al meglio il dipartimento anche in tutta la Provincia di Catanzaro».
«Ringrazio tutto il coordinamento provinciale per la fiducia riposta nella mia persona – afferma Mimmo Gianturco – ho accettato l’incarico consapevole del ruolo di responsabilità e dell’importanza che ha questo dipartimento nel quale mi impegnerò insieme al mio gruppo. Ci attiveremo fin da subito nella organizzazione dell’area tematica anche nei vari circoli territoriali, ed elaboreremo iniziative e nuovi progetti da proporre alle varie amministrazioni volte a contrastare l’immigrazione selvaggia e a tutelare socialmente le famiglie italiane, a migliorne la qualità della vita e le condizioni economiche, a creare nuove opportunità lavorative e difendere ogni singolo posto di lavoro».

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700