sabato 28 aprile 2018

27 aprile 1976: neofascisti milanesi feriscono a morte Gaetano Amoroso

gaetano amorosoL'accoltellamento del militante antifascista innescherà una scia di vendette: un commando di "Senza tregua" ucciderà due giorni dopo il consigliere provinciale missino Pedenovi. Cinque anni dopo Gilberto cavallini per punire il camerata che aveva fatto arrestare i responsabili dell'accoltellamento organizza una spedizione punitiva. Il commando dei Nar intercettato uccide due agenti della digos. LEGGI TUTTO:

27 aprile 1976: neofascisti milanesi feriscono a morte Gaetano Amoroso

0 commenti:

Posta un commento