Forza nuova o Forza vecchia: Blondet scatenato contro Fiore e i suoi - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

lunedì 26 febbraio 2018

Forza nuova o Forza vecchia: Blondet scatenato contro Fiore e i suoi

Serrato colpo su colpo tra Maurizio Blondet e Forza Nuova che l'anziano inviato speciale ha ribattezzato "Forza vecchia". Lo studioso dei "complotti" conclude la polemica invitando i "forzavecchisti a non leggerlo più: si ritiene umiliato ad avere simili lettori 

Cercare di farli ragionare, è come mettersi a discutere con coloro che credono nella Terra Piatta o che i 12 vaccini della Lorenzin fanno bene ai bambini: “invece di essere annichiliti, sono amplificati e rinforzati. Vincono sempre perché qualunque persona seria  che cerca di discutere con loro  finisce per avere l’aria ridicola – per aver discusso con degli imbecilli”  (Dimitri Orlov). Dopo aver letto i commenti  sragionanti, irrazionali, deliranti del forzavecchisti al mio commentino, si capisce meglio  perché servono ai Poteri forti senza nemmeno saperlo: sono lì per di mostrare che i fatti non hanno alcuna importanza.  E per disperdere voti utili nell’inutile  e nel delirio. Quindi mi dichiaro vinto: avete ragione voi, tatuati, restate nella vostra allucinazione .  Vorrei solo pregare i commentatori di astenersi per sempre dal leggermi – è scoraggiante e umiliante scoprire di aver anche lettori così. 

Tutto era cominciato con un commento al vetriolo di Blondet dopo il blitz fallimentare del movimento neofascista alla 7, concluso con un beffardo appello al voto utile alla Lega:
Diciamolo. E’ stato patetico vedere gli skinhead dalle barbe grige entrare alla 7, intimiditi, e farsi convincere da Floris a rinunciare: “Chi non è invitato non partecipa”, e loro via,  i terribili “neofascisti”, coi loro cartelli  ripiegati, remissivi. Sapevano – alla loro età – che il giorno dopo i media avrebbero strillato: “Blitz di Forza Nuova”, “Irruzione nera”  eccetera.  E pure la Digos che li sta identificando  e farà passare loro i soliti guai: tribunali,  spese  legali  e tutto. Io  Roberto Fiore l’ho conosciuto decenni fa. Quando si  va per i 60 e si ha la pancetta, bisognerebbe aver capito che “far politica di destra”, sia pure “fascista”, non si riduce all’andar in strada contro i centri sociali. Allo scontro di piazza, che poi è uno scontricino, anzi nemmeno uno scontro perché gli agenti devono mettersi di mezzo (e salvarvi), e  serve solo a far strillare i media    che sono arrivati i fascisti. La teppaglia stracciona dei centri sociali, bisogna semplicemente disprezzarla; stare a un livello più alto.  Se si vuole  darsi  l’aria di ”neofascisti violenti”, poi bisogna esserlo – e se  è ormai appurato che in piazza siete in venti con le barbe grige, non conviene far vedere che non avete la  possibilità di usare la violenza. Dovete capire che non dominate i media, e i media, tg e giornali, sono ben felici di dipingervi per i violenti che non riuscite ad essere, e agitare il “pericolo fascista” – insomma  dovreste essere  accorti che state dando loro il loro  alibi morale, gli gettate la cintura di salvataggio.
La replica di Forza Nuova è affidata alla penna urticante di Marzio Gozzoli 


1 commento:

  1. Blondet non va bene e' bravissimo a scrivere ma non va bene ,si scaglia contro il Papa in modo giudaico tiene per LA Lega che ha come responsabile all'immigrazione a milano un Nigeriano,Blondet ha imparato l'arte inculatoria attraverso LA scrittura e' notevole ma non va bene vi fotte sembra quasi che anche lui sia al servizio dei circoncisi

    RispondiElimina

Banner 700