martedì 21 novembre 2017

Fasci Italiani del lavoro: domani la pronuncia del Tar

(G.p)La questione Fasci Italiani del lavoro, la formazione politica che alle ultime elezioni comunali di Sermide e Felonica ha conquistato oltre il 10% dei consensi eleggenda alla carica di consigliere Fiamma Negrini, approda finalmente al Tribunale Amministrativo Regionale.
Infatti, domani il Tar di Brescia si pronuncera' sul ricorso presentato dal Movimento Cinque Stelle e portato avanti da due cittadini di Sermide e Felonica.
Tre sono le strade che si possono aprire:quella dell'annullamento della nomina della consigliera Fiamma Negrini, quella dell'annullamento dell'esito delle elezioni amministrative con la necessita'e l'urgenza di ritornare di nuovo alle urne, oppure quella del rigetto del ricorso.
Nell'attesa le parti chiamate in causa lasciano intuire che qualunque sia la pronuncia del Tar, la questione non e' destinata a concludersi in tempi rapidi.
Se il Tar dovesse rigettare il ricorso ,afferma Alberto Zolezzi, deputato del Movimento Cinque Stelle studieremo quale percorse intraprendere ma non molliamo, perche' noi a queste battaglie crediamo.
Claudio Negrini, coordinatore nazionale dei Fasci Italiani del Lavoro, vicecersa, si auspica una conclusione positiva della vicenda per il movimento che ha partecipato democraticamente alle elezioni conquistando un risultato importante, a due cifre, senza rubare nulla.
Se il Tar dovesse accogliere il ricorso? Siamo pronti, precisa Negrini, ad un contro ricorso al Consiglio di Stato, come siamo pronti ad affrontare una nuova campagnia elettorale, ovviamente con un altro simbolo

1 commenti:

Sarebbe il colmo essere legittimati daun governo illegittimo e per di piu traditore vi adopera come cloaca africana?!?! Pare di sognare !Il Fiano non sta piu nella pelle si fa bello sulla nostra coglioneria

Posta un commento