La Mussolini desnuda, tutto Grasso che cola - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

mercoledì 2 novembre 2011

La Mussolini desnuda, tutto Grasso che cola

Ogni tanto mi sia concessa una botta di narcisismo. Leggere il giorno dopo  la rubrica di Aldo Grasso (che è la prima cosa che guardo nel Corsera, da quando è morto Montanelli) che parla della Mussolini desnuda, della copertina di Playby e dell'insensatezza della sua comparsata al Grande Fratello, fa bene all'aspetto più deteriore del mio ego ipertrofico...


A FIL DI RETE
La Mussolini predica ma non ha memoria
Ormai la linea che divide il GF dal nostro Parlamento è molto sottile: stesse chiacchiere, stessa inconcludenza Che angoscia i politici in tv

Non capivo cosa ci facesse Alessandra Mussolini nel confessionale del Grande Fratello. Il solito esibizionismo? La consueta ricerca di visibilità? Forse era lì perché una concorrente, Claudia, la mamma napoletana performer di burlesque, diceva incautamente di assomigliare a Sofia Loren.
La grande idea degli autori è stata di chiamare la nipote. Che non si fa chiamare due volte: «Ho sentito dire che una concorrente vuol somigliare a Sofia Loren, come si dice a Napoli: "Ce piacesse, non somiglia a mia zia, piuttosto a Penelope Cruz e Vladimir Luxuria"». E poi: «Mi sono stancata di tutte queste esposizioni del corpo e centimetri al vento. Il tuo lavoro è il tuo lavoro, ma quando si hanno dei figli, è meglio non stare sempre nuda, mettiti qualcosa addosso quando cucini». Predica finale: «Dico ai ragazzi della Casa che se lei si spoglia e fa questi spettacoli è perché ci sono tanti imbecilloni come voi che le vanno a vedere, voi maschi non dovete giudicare, anche voi siete sempre ignudi. Comunque mi piacete tutti». Amen.
I ragazzi non sanno, Alessia Marcuzzi ha come riferimento culturale Dj Francesco, Alfonso Signorini sa, ma tace. Quando gli conviene tace sempre. L'onorevole, che adesso fa la morale dal confessionale del GF, di esposizioni del corpo se ne intende. Che dire di una sua memorabile scena in cui si toglie il reggiseno nel film tv Ferragosto Ok di Sergio Martino (1987) senza poter accampare ragioni artistiche? È un piccolo capolavoro trash post vanziniano. E la galleria di immagini pubblicata da Playboy, agosto 1983? Scherzi della redenzione, ma ognuno è libero di dire quello che vuole, non siamo qui per fare la morale. L'aspetto più sordamente interessante è un altro.
Ormai la linea che divide il GF dal nostro Parlamento è molto sottile: stesse chiacchiere, stessa inconcludenza, stesso meccanismo di nomination. L'Italia affonda e i politici fanno i pavoni in tv.


02 novembre 2011 16:51

21 commenti:

  1. Alessandra ha sempre ragione, ereditaria. A parte gli scherzi come il nonno ogni tanto toppa, ma siccome è una gran bella figliola le si perdona molto. Verace passionale,italiana.

    RispondiElimina
  2. Vogliamo Alessandra con padre Tam in testa al corteo il prossimo anno a Predappio..chissà che non arriviamo fino a Roma...

    RispondiElimina
  3. Articolo interessante, sempre che non si vada a verificare il video della serata, in cui la Mussolini dice più o meno che queste sono cose che si possono fare in gioventù, non più quando si hanno figli.
    Quindi fino a prova contraria, in questo caso, non ha torto, mi sembra un po' un articolo, di Grasso, scritto tanto per.
    Perché per tanto così gli ex tossici non potrebbero dire agli altri di non drogarsi perché lo hanno fatto anche loro in passato?
    Insomma, articolo povero di contenuti, con informazioni manipolate e il cui ragionamento finale ha lacune grandi quanto le mutande di Giuliano Ferrara.

    RispondiElimina
  4. Quindi le attrici che hanno partorito non dovrebbero fare più scene di nudo? Perché la donna che partorisce diventa ipso facto una santa mentre prima può essere un po' sventatella? Ma che ragionamento a manica di secchio è?
    Ps: Gli enunciati della Mussolini sono regolarmente esposti nel pezo precedente del blog ...

    RispondiElimina
  5. Un'attrice è un'attrice...che paragoni...il nudo è contro la morale cattolica, cioè contro la buona comportanza (sic)il pudore è sano, lo capisce ogni donna direttò, Alessandra, invecchiando migliora ..sempre bella e... buona

    RispondiElimina
  6. ma non diamogli nemmeno spazio a sta papera! sono convinto che è stata adottata!!!

    RispondiElimina
  7. No, mai detto questo, non ho assolutamente sostenuto le tesi della Mussolini, semplicemente mi sono sforzato di riportarle come lei le ha sostenute.
    Che si faccia una critica, giusta e legittima, a quanto afferma realmente. Ovvero che secondo lei il partorire, il diventare madri impone delle responsabilità. Tra cui anche quella di evitare scene di nudo o quant'altro.
    Quindi, stando alle argomentazioni della Mussolini alle tue domande si risponderebbe: "Si." alla prima e "No, ma richiede delle responsabilità aggiuntive." alla seconda.

    Che si critichi una persona per la fallacia della sua affermazione (come fatto giustamente nel 4° commento) e non tralasciando le parti "scomode".
    PS: Quando ho scritto "non ha torto" intendevo che non aveva torto in merito alle accuse di ipocrisia.
    PPS: Normalmente leggo e apprezzo il blog, da qui l'assenza dei miei commenti, ma qui ho notato questa, a mio parere, inesattezza e sono intervenuto.

    RispondiElimina
  8. Flavio non replico perché sono chiari i termini del nostro dissenso e quindi mi ripeterei.
    Andrea, quanto alla morale cattolica, che io non pratico da quarant'anni, fammi capire una cosa: per un maschio cambia qualcosa se è padre o non è padre?
    ed è sempre valido quell'articolo 6 di cui tu hai fatto a lungo strame?

    RispondiElimina
  9. UMT cambia qualcosa se uno è padre o non è padre? Si moltissimo,sicuramente è meglio il celibato senza riproduzione,se costui fa delle scelte estreme, come chi sceglie il sacerdozio.Anzi dirò di più il celibato dei preti è la forza della Chiesa; quello che nei millenni non sono riusciti a fare i pagani,i rivoluzionari, i comunisti, i massoni, i nazisti, lo farebbero un esercito di mogli e figli famelici da mantenere e cioè quello di distruggere la Chiesa, soprattutto in tempi di divorzio facile.Poi nell'ambito politico, ti ricordo che i pretoriani che costituivano la guardia del corpo del capitano Corneliu Codreanu leader della Guardia di Ferro,su sua prescrizione, dovevano essere celibi senza prole, quindi dediti alla causa,senza timori e vincoli familiari che ne ostacolassero il loro cimento. TV

    RispondiElimina
  10. Andrea Insabato Skanderbeggiovedì 3 novembre 2011 06:34:00 CET

    Semo tutti peccatori, punto primo, adesso ho deciso per la castità assoluta, manco le seghe,(!) così sono coerente e vinco le depressioni, ho trovato la chiave per uscirne.
    Non ho capito la domanda sul padre o non padre...cmq...io sono padre di un figlio illegittimo secondo la morale cattolica...ma la Chiesa mica mi mette all'indice...ribadisco che far l'amore è giusto se è aperto alla vita e il sesso nell'amore, la goduria è consentita in quell'ottica. Ma riparlando di Alessandra, se matura come credo, perchè è Dio che lo vuole, diventerà la leader che tutta l'Italia aspetta in quanto non è bigotta ma intelligente perspicace e verace come zia e nonno, una commistione di spirito e sangue di italiana potenza. Cattolici mi criticherete perchè ....è lunga...sedevacantisti, lefevriani, razingheriani...uhhh..io sto cò Padre Pio guagliò e credo con la benevolenza di Gesù!

    RispondiElimina
  11. TV, no. Per me uomini e donne sono pari. Concetto che ovviamente non ti appartiene. E quindi è logico: se la Mussolini eargomenta che una madre non si può fare vedere nuda e Andrea conferma questa opinione, mi sembra logico chiedere se esiste una diversa morale per i padri e i non padri. Cosa che è un'evidente puttanata, ma è la conseguenza logica di un pensiero che non mi appartiene a cui anzi sono manifestamente ostile.
    Bella la lezioncina su sacerdoti e legionari, ma non c'entra una ceppa: perché si parla di una giovane donna famosa che ha generosamente esibito il corpo in gioventù e ora, passati gli anta, fa la bacchettona con cazzate moraliste (una madre non si fa vedere nuda).
    Andrea, mi fa piacere che hai trovato una soluzione al tuo problema ma mi pare che comunque la tua scelta sia di tipo igienico-sanitario non etico-spirituale ...

    RispondiElimina
  12. Per Tv ...Etico spirituale, sto in grazia di Dio anche se quando vedo una bella fenmmina l'occhio e il demonio tende a rendermi meno felice di come sono adesso...cogli stabilizzanti ovvio guagliò, diamo lustro alla chimica, ma non dimentichiamoci la Causa Prima di tutto.
    Sono trasparente il millennio lo impone.
    Ave a tutti i peccatori Gesù è venuto per voi non per i contenti e gli allegri e i giusti e i buoni...Vasco...con cui ho un rapporto di facebook...fatti cristiano, salva i giovani.

    RispondiElimina
  13. Ma vedi sto con una donna, a letto in regime uxorio o more uxorio senza sesso, che bene che mi vuole...e siccome vorrei un terzo figlio forse chiederò la dispensa papale dato che sono ancora cattolicamente sposato, l'annullamento a lei, quest'ultima, non lo danno perchè non ne ha i requisiti, io potrei credo...chiedere l'annullamento alla Sacra Rota...ovviamente senza pagare una ceppa perchè Gesù mi guarda...vedremo...vorrei tanto avere un terzo figlio o figlia e chiamarla Benita...o Alessandra guagliò!!
    Quant'è bella guagliò, è procace labbrofelice e turbatrice tribunattrice. Che è un mix di tribuna plaebis et attrice...con rispetto per plaebis sennò si offende...populusque romana!

    RispondiElimina
  14. vabbè, ma questo c'è rimasto proprio...

    RispondiElimina
  15. è rimasto fedele ai propri ideali, bravo

    RispondiElimina
  16. Andrea, scusami ma stai bene??............Con affetto e scherzandoci sopra, un abbraccio fraterno con annesso di Saluto Romano da Lodi.


    Ago

    RispondiElimina
  17. Benissimo grazie, incontriamoci e i tuoi occhi saranno giudici, fraterno abbraccio

    RispondiElimina
  18. Alessandra è malpanciata dall'estrema destra che non ne capisce la forza passionale e comunicativa.
    Io non sono di estrema destra nè fascista, tantomeno filonazista, sono nazionalcristiano patriota e rinascista.

    RispondiElimina
  19. Forza passionale forse, foza comunicativa unicamente per se stessa e il Berlusca di cui la soggetta in questione piace fare la ruffiana e riferire vicende personali intime dei suoi rivali che nulla rilevano con la politica, oppure chiedere sanzioni per altri stati unicamente per le critiche mosse al governicchio attuale tanto caro all'Alessandra nostra.
    Forse ha gia' superato la Santanche'.............
    Rinnovo il fraterno abbraccio .

    RispondiElimina
  20. Sempre criticisti i neofascisti sempre pronti a sfasciare...invece di fasciare...che palle...io dico da filofascista che tutti quanti abbiamo dei difetti e lo sport preferito del neofascismo oltre al nulla politico o quasi,le solite percentuali da prefisso telefonico... da Almirante in poi, è quello di affossare ..di essere il purista più puro di te che ti epura...basta, chiunque ha momenti di sbandamento, chi è senza difetti? OGGI rilevo che l'Alessandra ha fatto un bel gesto..presentandosi al GF ha fatto un intelligente, furbo bel gesto, va bene così? Io ho combattuto pagando di persona contro sionismo consumismo e capitalismo e liberalismo, per cui quando sfora ci sto male...chiudo...viva il fascismo...neofascismo lasciamo perdere..filonazisti..lasciamo perdere...questa è la ragione per cui non contiamo niente, mi metto nel mucchio selvaggio di nuovo, c'è da pensare a servizi segreti stranieri che hanno instillato nelle giovani generazioni neofasciste sto germe del filonazismo...

    RispondiElimina
  21. Brava Alessandra, ha votato contro il governo di Montacci

    RispondiElimina

Banner pubblcitario 700