Vicenza, è uno sbandato ungherese l'autore del pestaggio brutale dell'anziano - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

martedì 15 settembre 2020

Vicenza, è uno sbandato ungherese l'autore del pestaggio brutale dell'anziano


Un pestaggio rapido e feroce. Un giovane con lo zaino, un 25enne ungherese senza fissa dimora, si avvicina a un anziano nel parcheggio del Mercato nuovo di Vicenza, lo abbatte con un pugno, poi gli tira due calci in testa e si allontana in bicicletta. A diffondere il video Il Presidio di Vicenza, con questo commento:
Vicenza, zona mercato nuovo. Scene di ordinaria follia. Questo a casa nostra è tentato omicidio, sfiorato solo per miracolo un nuovo "caso Willy".
Solo che non ci sarà nessuna mobilitazione mediatica e questi delinquenti spacciatori domani saranno ancora in giro per Vicenza contribuendo al degrado e alla delinquenza che attanagliano la nostra città.
In realtà il giovane, di 25 anni, è stato arrestato dalla Polizia di Vicenza per aver preso a pugni e calci l'anziano di 73 anni, che era intervenuto per sedare una lite dell’aggressore con la fidanzata.
L’episodio, verificatosi nel pomeriggio di lunedì 14 settembre, nella zona del mercato ortofrutticolo è stato filmato da alcuni residenti, che hanno indirizzato gli investigatori al responsabile. L’anziano è stato ricoverato all’ospedale San Bortolo con una frattura al femore, e sospette lesioni al capo.
Dal filmato emerge che il giovane, che sta litigando con la donna, viene  avvicinato dall’anziano che tenta di difendere la ragazza, il bruto gli sferra dapprima un pugno e poi lo scalcia alla testa, allontanandosi in bicicletta con la donna.
La vittima è stata soccorsa dai passanti mentre la polizia, arrivata sul posto, ha iniziato le ricerche per rintracciare l’aggressore, individuato dopo pochi minuti e arrestato con l’ipotesi di reato di lesioni aggravate.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700