Riecco Alviti: candidato con Caldoro ma non gli darei la mano - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

mercoledì 26 agosto 2020

Riecco Alviti: candidato con Caldoro ma non gli darei la mano


Giuseppe Alviti non demorde. Appena "entrato di spighetto, si è messo di chiatto" annunciando che toglierà il saluto al suo candidato presidente, Stefano Caldoro, espressione del partito che lo messo in lista, Forza italia. Il motivo: aver dato la mano al segretario della Lega, Matteo Salvini, azionista di maggioranza del centrodestra.
Adesso sebbene Caldoro rappresenta anche il mio candidato Presidente poiché candidato in Forza Italia alla carica di consigliere Regionale (sebbene in quota Lega Sud) se dovesse capitare non stringerei mai la mano a Caldoro dopo che ha stretto la mano a Salvini.Non è una frase di odio o di ritorsione ma realmente non si può accettare chi da sempre ci ha chiamato Terroni cantando anche canzoncine sperando che il Vesuvio ci salvasse col suo fuoco ritenerlo amico. È un secondo mercenario Garibaldino che cerca voti al Sud da qualche scellerato campano che gli ritirerei anche la cittadinanza.

 

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700