Sassi contro gli studenti cinesi: prof denunciato per falso allarme - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

martedì 4 febbraio 2020

Sassi contro gli studenti cinesi: prof denunciato per falso allarme

La notizia della sassaiola sugli studenti cinesi è una fake news. Chi l'ha diffusa, un professore è stato denunciato per procurato allarme.
A causa di un errato utilizzo del traduttore Google, il contenuto di tali conversazioni sul web, in cui si parlava genericamente di episodi di intolleranza verso cittadini cinesi che sarebbero avvenuti in questi giorni a Roma in seguito alla diffusione del coronavirus, si sarebbe trasformato in una vera e propria sassaiola contro gli studenti cinesi dell'Assemblea delle Belle arti di Frosinone.

La fake news di ieri

Sassi lanciati contro gli studenti di nazionalità cinese all’esterno dell’Accademia di Belle Arti di Frosinone. E’ quanto denuncia il presidente del Consiglio regionale del Lazio Mauro Buschini ed è emerso durante una conferenza stampa della direttrice dell’Istituto Loredana Rea e del presidente della Consulta degli studenti Luca Spatola.
A scatenare la follia di alcuni balordi il caso di una studentessa cinese malata ma risultata poi negativa al nuovo coronavirus al test eseguito all’Istituto Spallanzani di Roma. Caso che aveva portato alla chiusura in via cautelativa dell’Accademia. “È un episodio gravissimo, senza precedenti, un’autentica vergogna – commenta Buschini – Mi auguro che gli autori di questa follia possano essere perseguiti dalla giustizia e si rendano conto dell’assurdità che hanno commesso, nella speranza che vogliano pentirsi e chiedere scusa”.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700