Gabrielli: le espressioni di odio non sono libero pensiero - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

mercoledì 4 dicembre 2019

Gabrielli: le espressioni di odio non sono libero pensiero

"Le espressioni di odio non si possono ascrivere all’esercizio di un libero pensiero perché questo paese ha pagato un prezzo di sangue per scelte di morte e i cittadini debbono introitare una assoluta avversione per tutto quello che è discriminatorio e può rieditare stagioni che dobbiamo tenere molto lontane". Lo ha detto il capo della Polizia Franco Gabrielli intervistato dal direttore dell’Espresso Marco Damilano rispondendo a una domanda sui reati di odio e sull’antisemitismo, nell’ambito della 18esima edizione della Fiera nazionale dell’editoria "Più libri, più liberi" alla Nuvola di Fuksas, dove la Polizia di Stato è presente con lo stand di Poliziamoderna.
Il capo della Polizia si è anche pronunciato sull'emergenza del terrorismo islamico: "Non do mai messaggi rassicuranti ma non per fare allarmismo ma perché dobbiamo essere consapevoli che siamo sotto una minaccia che non è imminente ma immanente. Il peggiore dei risultati è quello di modificare la nostra vita perché qualcuno vuole modificare i nostri valori, bisogna stare attenti ma mai modificare le proprie abitudini e svendere i propri valori", ha concluso Gabrielli. 

3 commenti:

  1. C'e' odio e odio L'odio delle sinistre e dell'anpi e' Ammmmore quello delle destre invece e'odio da delinquenti da gattabuia immediata , ma pure sto qui farebbe piu Bella figura a non dire niente e a continuare a seguire le directive dei padroni invisibili , il diritto di espressione esiste per le sinistre mentre per le destre no ah beh Bella democrazia a me sa tanto di dittatura

    RispondiElimina
  2. Ma io dico con tutti problemi reali che avete vi preoccupate del linguaggio dell'odio sul web ,non ci soon parole , ma Gabrielli ci va sui treni ci va nelle stazioni ? io da turista sono rimasto basito ! In stazione a milano a parma vedevo pieno di Negri di 1,90 che come delle bestioline tirate su male fanno I bisogni dove passano tutti , Giovani che bighellonano che ti squadrano male che Danno noia alle ragazze le molestano ci toccano I'll culo senza alcun ritegno e gabrielli cosa fa dice che non e' accettabile I'll linguaggio dell'odio ! Ma si rende Conto del livello di sopportazione e ci umiliazione che gli Italian I stanno subendo da anni in silenzio

    RispondiElimina
  3. E gia' un 27enne a Taranto e' stato massacrato per divertimento da una banda di migranti ,il poveretto deve ciucciare da una cannuccia e' rimasto senza denti , pero' per Gabrielli bisogna perseguitare invece quelli che fanno i commenti audaci ,c'e' da piangere !!!!

    RispondiElimina

Banner pubblcitario 700