Dopopartita amaro: feriti uno scozzese e un agente, 12 laziali arrestati - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

venerdì 8 novembre 2019

Dopopartita amaro: feriti uno scozzese e un agente, 12 laziali arrestati


Un altro tifoso del Celtic è stato accoltellato nella notte al centro di Roma. E’ accaduto intorno alle 2.30 in viale Giulio Cesare, nel quartiere Prati. Sul posto, oltre al 118, i carabinieri della compagnia San Pietro, del Radiomobile e del Nucleo Investigativo per i rilievi. Il 20enne è stato trasportato all' ospedale Santo Spirito in codice giallo. Si cerca il responsabile. L’episodio è avvenuto qualche ora dopo la partita tra Lazio e Celtic finita con la vittoria degli scozzesi e la quasi certa eliminazione dei biancoazzurri. Mercoledì sera, alla vigilia del match, altri due tifosi scozzesi erano stati accoltellati al centro della Capitale. 
Sempre a Prati i poliziotti della Digos hanno arrestato 12 ultras della Lazio nella notte per un tentativo di aggressione ai supporter del Celtic in piazza Risorgimento, nel post partita. A intervenire per evitare il contatto la polizia. I dodici, che si sono dati alla fuga nascondendosi in palazzi della zona, sono stati poco dopo rintracciati dalla Digos. Nei tafferugli per arrestarli un poliziotto ha riportato una frattura ed è stato ricoverato al Policlinico Umberto I. Oggi gli ultras saranno processati con rito direttissimo.
Nella notte i carabinieri della stazione Casalbertone hanno arrestato in via Giolitti, in zona Termini, un cittadino del Marocco di 44 anni per tentato furto ai danni di un tifoso del Celtic. Si cercano i complici che si sono dati alla fuga.
In mattinata, prima del match, altri cinque ultras della Lazio erano stati denunciati per "possesso di materiale atto a offendere" dai poliziotti della Digos. Per loro proposto il Daspo. Due denunce e una sanzione amministrativa, invece, nei confronti di tre tifosi del Celtic. Le denunce sono scattate ieri e i reati contestati sono quelli di resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, mentre la sanzione amministrativa è partita per atti osceni in luogo pubblico.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700