Villaggio turistico con i soldi dei clan: assolto il fratello d'Italia Passariello - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

mercoledì 30 ottobre 2019

Villaggio turistico con i soldi dei clan: assolto il fratello d'Italia Passariello


Assolti con formula piena dopo cinque anni di processo. Finisce con un clamoroso nulla di fatto, in primo grado, il procedimento della Dda di Cagliari che, nel 2014 portò al sequestro di un impianto turistico in Sardegna e all'iscrizione sul registro degli indagati, tra gli altri, Luciano Passariello, consigliere regionale della Campania, eletto nelle file di Fratelli d'Italia accusato di riciclaggio.
Per lui, come per altri esponenti politici coinvolti, c'è stata l'assoluzione, come l'europarlamentare di Forza Italia Salvatore Cicu, i forzisti Luciano Taccori, ex sindaco di Sestu, comune della provincia di Cagliari. Con loro processati anche gli imprenditori dell'agro aversano Nicola Fontana, Bartolomeo Piccolo, Rosa Garofalo, Rosa Fontana, Gilda Piccolo ed Alessandra Coronella
L’accusa li riteneva responsabili, a vario titolo, di aver riciclato in Sardegna il denaro proveniente dal clan camorristico dei Casalesi e dalla cosca dei D'Alessandro di Castellammare di Stabia. Sotto accusa finì un impianto turistico da sogno a Villasimius, in una delle zone più belle della costa cagliaritana, ma anche ville hotel e piscine, ritenuti costruito con i soldi provenienti dai clan camorristici campani. Per i giudici del tribunale di Cagliari il fatto non sussiste

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700