Antisemitismo, la solidarietà di Murelli alla Signora Segre - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

mercoledì 30 ottobre 2019

Antisemitismo, la solidarietà di Murelli alla Signora Segre

Gli attacchi a Liliana Segre non sono “antisemiti” o “razzisti” come non lo sono i cori da stadio dello stesso segno: sono demenza e ignoranza allo stato puro. Sono deliri prodotti dal prototipo “nazifascista” elaborato dal “antinazifascismo” a cui materiale umano da risulta aderisce come la mosca all’escremento. Persone che poco e niente hanno a che vedere con il “nazismo” o il “fascismo” qualsiasi idea — per quanto pessima —si abbia dell’uno e dell’altro.
C’è in circolo una massa di psicolabili affascinata da questo prototipo “nazifascio” a-sotorico, antistorico, a-ideologico e a-politico che andrebbe messa nel mirino da qualsiasi persona minimamente intelligente, a maggior ragione da chi è impegnato in Politica con la “P” maiuscola. Invece capita di assistere a solidarietà e giustificazionismi che a me personalmente fanno ribrezzo. Sorrisetti e ironia da deficienti.
Certo, poi c’è l’enfatizzazione di questa malattia mentale, la strumentalizzazione e l’uso improprio che il “politicamente corretto” fa di questo schifo: e chi compie questa operazione ciurlando nel manico fa altrettanto ribrezzo perché scientemente alimenta la spirale dell’idiozia. Ma niente — neppure la strumentalizzazione dei “politicamente corretti" — autorizza a solidarizzare e sottovalutare la presenza degli idioti. E dunque, per chiuderla qui, chi crede di fare lo spiritoso alimentando questo gioco demenziale è pregato di distanziarsi da me alla velocità della luce.
Quindi pure io esprimo solidarietà alla Signora.
Passo e chiudo

4 commenti:

  1. Murelli chi e' costui, servile lecchino di questa vecchietta bugiarda seriale che continua a raccontare frottole in tutti I cantoni solo xche' sostenuta Dalla giudaglia ,gli ebrei hanno trovato sta innocua vecchietta in modo che possa Passare sempre per vittima suscita compassione anche a me come si puo inveire contro una vecchietta di 90 anni che straparla magari Pure malata da rincoglionimento dovuto alla vecchiaia piu che giustificabile ma sempre da reparto geriatrico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima di scrivere stupidaggini o, peggio, insultare chi non si conosce o,ancor peggio, si finge di non conoscere, buone regola insegna ad informarsi riguardo a chi ci si riferisce. Ma tant'è! Rispettosi del prossimo è segno di grande intelligenza.È altresì un traguardo decisamente difficile da raggiungere ed è prerogativa di molti ma non per tutti.

      Elimina
    2. E' il signor murelli a insultare per primo ,e' lui che insulta chi non crede alla vecchietta ebrea che si sente in diritto di poter giudicare tutti

      Elimina
  2. I giudei piangono e fottono dalla presa di Bar Kokhba. Per vedere altri vecchi frodatori omologhi basta leggere le cronache olosterminazioniste dei cosiddetti $opravvissuti.

    Qualcuno dica al redattore di questo scartafaccio missista che il termine antisemitismo, qualora rivolto agli "eletti", è un neologismo sionista privo di senso logico. Cosí come il termine "nazista" turpiloquio yiddish coniato dall'ebreo Konrad Heiden.
    Ma, credo in fondo sia inutile intavolare qualunque scambio con chi venera il circonciso.

    RispondiElimina

Banner pubblcitario 700