La fontana di Trevi e il genio futurista di Graziano Cecchini - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

lunedì 21 ottobre 2019

La fontana di Trevi e il genio futurista di Graziano Cecchini

L’acqua della Fontana di Trevi si colora di rosso il 19 ottobre 2007. Si tratta di una performance di Graziano Cecchini, artista italiano, che fa parte di un gruppo di avanguardia artistica neo-futurista. È diventato noto per alcune azioni, effettuate in luoghi affollati della città di Roma, volte a sorprendere i presenti creando situazioni bizzarre e inattese.
Per tingere l’acqua della Fontana di Trevi ha usato un colorante a base di anilina. In un video di un impianto di sorveglianza sulla piazza, è stato ripreso l’uomo che gettava un contenitore, insieme ad un volantino contro il mercato globale e il “Festival internazionale del film di Roma”. Dopo le indagini della Digos è stato arrestato e successivamente scarcerato.
Cecchini, è anche ricercatore per il “Laboratorio Letteratura Futurista” curato dall’Associazione Italiana Transumanisti. È inserito dalla casa editrice Taschen nel catalogo “Trespass: Uncommissioned Public Art” (2010), come un’importante e significativa realtà artistica internazionale proprio per la performance realizzata nella Fontana di Trevi. LEGGI TUTTO

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700