Docente israeliano fa scandalo: Rabin non fu ucciso da Amir - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

mercoledì 30 ottobre 2019

Docente israeliano fa scandalo: Rabin non fu ucciso da Amir

Hanno destato scalpore in Israele le affermazioni di un noto docente universitario, il dottor Mordechai Keidar dell’Università Bar Ilan (Tel Aviv), secondo cui il vero assassino di Yitzhak Rabin "non è a quanto pare Igal Amir" - l’estremista ebreo che da allora sconta l’ergastolo - ma una persona di cui egli ha fornito le iniziali: Y.R.
Secondo Keidar il mandante del più grave delitto politico di Israele sarebbe stato un influente esponente politico che a suo dire intendeva rimuovere Rabin dalla scena politica per impedirgli di recedere dagli accordi di Oslo con Yasser Arafat.
Keidar si è così espresso ieri durante un comizio organizzato da sostenitori del Likud, dai quali è stato applaudito. Oggi il premier Benyamin Netanyahu ha pubblicato un comunicato di condanna in cui ha definito "scempiaggini" le sue tesi.
Anche l'Università Bar Ilan - in cui studiava Amir - ha preso le distanze dal suo intervento, che peraltro è avvenuto a pochi dal giorno di lutto in cui ogni anno Israele ricorda l’assassinio di Rabin, avvenuto il 4 novembre 1995.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700