Ugo Maria Tassinari: Stefano Delle Chiaie leader dell'internazionale nera, vittima di depistaggio - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

martedì 10 settembre 2019

Ugo Maria Tassinari: Stefano Delle Chiaie leader dell'internazionale nera, vittima di depistaggio

 "E’ stato uno dei personaggi più controversi della storia della violenza politica e del terrorismo in  Italia e io stesso ho dovuto rivedere il mio giudizio storico nell’arco degli anni. Nel processo per la strage di Bologna Delle Chiaie entra perché è vittima di un depistaggio compiuto da Elio Ciolini, un faccendiere in rapporto con i servizi segreti, che poi sarà protagonista anche di un altro depistaggio nella stagione delle
stragi di mafia del ’92.
 Stiamo parlando di un personaggio leader dell’Internazionale nera che ha collaborato con alcuni regimi militari in Sud America, dal Cile, all’Argentina, al Bolivia considerandoli, come lui stesso ha scritto nella sua autobiografia, realtà utili al suo progetto che era di fare la rivoluzione nazionale in Italia".
Così, all’Adnkronos, lo storico Ugo Tassinari ricorda Stefano Delle Chiaie.



Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700