Edmondo Cirielli, Questore della Camera dei Deputati, storico esponente della destra salernitana, nel Movimento Sociale Italiano prima, in Alleanza Nazionale successivamente, ora in Fratelli d'Italia, è stato indicato dall'assemblea regionale e dai vertici del partito candidato governatore della Campania alle prossime elezioni regionali previste per la primavera del 2020.
La decisione è stata resa pubblica in occasione della tradizionale manifestazione nazionale di Atreju.
Il deputato salernitano ha ringraziato l'assemblea regionale ed i vertici del partito per tale scelta precisando: sono orgoglioso che la scelta sia ricaduta sul mio nome e sarebbe un onore amministrare la mia Regione. Ovviamente aspettiamo le decisioni dei vertici nazionali del centro destra perché l'obiettivo prioritario è quello di presentarsi al corpo elettore con una coalizione unita, con un programma di governo condiviso, per rappresentare una seria e credibile alternativa alla Giunta Regionale di Vincenzo De Luca, la peggiore che la Campania abbia mai avuto.
Qualora, conclude Cirielli,l'indicazione finale dovesse ricadere su un altro candidato presidente, lo sosteremo con lealtà perché l'unità del centro destra è più importante dei singoli nomi.
Il nome di Edmondo Cirielli, lanciato da Giorgia Meloni alla festa nazionale del partito non trova il beneplacito di Forza Italia, uno dei principali soggetti politici del centro destra.
Infatti Mara Carfagna ideatrice del "Patto della Pizzella, per non morire sovranisti, ha indicato come candidato governatore il senatore Cosimo Sibilia, presidente della Lega Nazionale Dilettanti, vice presidente vicario della Federazione Italiana Gioco Calcio.
Fino ad oggi, la Lega, principale soggetto politico del centro destra in Campania, alla luce dei risultati delle ultime elezioni europee non ha ancora indicato un proprio candidato governatore. Rimangono, al momento, due i potenziali candidati alla carica di governatore, Cirielli per Fratelli d'Italia e Sibilia per Forza Italia. Chi vivrà, vedrà