Padova, donna urla: fascisti vergogna, poi sputa al consigliere leghista Boron - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

domenica 22 settembre 2019

Padova, donna urla: fascisti vergogna, poi sputa al consigliere leghista Boron

«Fascisti, siete la vergogna di questo Paese»: questo sono le parole urlate più volte da una donna in Piazza della Frutta a Padova nei confronti di alcuni militanti della Lega impegnati in una raccolta di firme contro il governo giallo rosso del premier Giuseppe Conte  definito delle poltrone e dell'inciucio Partito Democratico Cinque Stelle.
La donna, di cui non ci conoscono le generalità, ha preso a male parole i presenti all'iniziativa politica del Carroccio, accusandoli anche di antisemitismo. Alla scena hanno assistito anche Vanda Pelizzari, consigliere della lista Bitonci e Federica Pietrogrande, ex presidente del consiglio comunale.
Le accuse lanciate nei confronti dei leghisti di essere fascisti ed antisemiti, come dimostra il video, divenuto virale sui social network non sono state il momento più alto della lite. C'è stato dell'altro, quando la donna si è avvicinata al consigliere regionale Fabrizio Boron e gli ha sputato addosso, andandosene poi via.




Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700