Roma scontri per un casa assegnata ad un eritreeo: condannato Giuliano Castellino a 4 anni di reclusione - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

lunedì 15 luglio 2019

Roma scontri per un casa assegnata ad un eritreeo: condannato Giuliano Castellino a 4 anni di reclusione

Giuliano Castellino responsabile del movimento di lotta popolare Roma ai Romani responsabile romano di Forza Nuova è stato condannato a 4 anni di reclusone per gli scontri del settembre del 2017 al Trullo quando due vigili urbani ed un poliziotto rimasero feriti dopo essere stati colpiti con oggetti contundenti da un gruppo di militanti di Forza Nuova che voleva impedire lo sgombero di un appartamento occupato abusivamente che doveva essere assegnato ad un cittadino, di nazionalità eritrea, che ne aveva diritto.
La sentenza è dei giudici della seconda sezione penale del tribunale di Roma che hanno inflitto altre tre condanne a pene comprese tra i 4 anni e i 3 anni e 4 mesi di carcere. Castellino e gli altri coimputati  vennero arrestati quel giorno per resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale e per manifestazione non autorizzata. Alla lettura del dispositivo della sentenza era presente Roberto Fiore, leader nazionale di Forza Nuova.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700