Panizzut(Lega) via le onorificenze a Tito colpevole delle foibe - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

lunedì 29 luglio 2019

Panizzut(Lega) via le onorificenze a Tito colpevole delle foibe

Una proposta di legge per revocare le onorificenze italiane conferite al maresciallo Josip Broz Tito nel 1969 dal presidente della Repubblica Giuseppe Saragat.
A presentarla, questo pomeriggio nella sede dell’Unione degli Istriani, a Trieste, il deputato friulano della Lega, Massimiliano Panizzut.
 "Si tratta, precisa l'esponente leghista di un atto dovuto e doveroso, non alla politica, ma alle vittime riconosciute anche con l’istituzione della Giornata del ricordo" delle vittime delle Foibe.
Di iniziative parlamentari, volte a modificare la normativa vigente che non prevede la revoca post mortem dell’onorificenza nei confronti del maresciallo Tito noto - come ricorda l’Unione degli esuli Istriani, "per gli eccidi delle Foibe, che hanno
provocato migliaia di morti italiani di Istria, Fiume e Dalmazia, e che con altre storiche angherie hanno costretto all'esodo 350.000 nostri connazionali che sono dovuti fuggire dalla loro terra" - ve ne sono state diverse, senza però giungere a buon fine.
"Il nostro, spiega Panizzut, nipote e figlio di esuli istriani è  quello di lanciare un segnale e ha "una doppia valenza: per il territorio e rendere merito all’Unione degli Istriani che si stanno dando molto da fare per la causa". La proposta di legge, precisa, è solo un primo step affinché si possa giungere alla modifica della legge che ad oggi non permette di revocare una onorificenza a chi e' già deceduto. Ma serviranno altri passaggi".


Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700