Roma: Roberto Fiore fermato dalla Digos per violazione del silenzio elettorale - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

sabato 25 maggio 2019

Roma: Roberto Fiore fermato dalla Digos per violazione del silenzio elettorale

"Sono stato fermato per aver portato fiori sul luogo dove e’ morta Desiree'. Lo dichiara Roberto Fiore, segretario nazionale di Forza Nuova, candidato capolista nelle cinque circoscrizioni elettorali alle Europee di domenica 26, fermato e portato dalla Digos per aver violato il silenzio elettorale, in Questura per gli accertamenti di rito.
E’ tempo di stare in silenzio, dichiara Roberto Fiore, non per motivi elettorali, cosa di cui mi interessa poco, ma per la vergogna che come italiano provo per Desiree' e per i suoi sogni e la sua bellezza svaniti quella sera", per lei sono una  la preghiera e un mazzo di fiori oggi.
Ma verra’ un giorno, conclude Fiore, in cui il sacrificio di Pamela (Mastropietro, uccisa a Macerata) e Desiree' saranno ricordati come l’inizio della fine di chi odia l’Italia".


Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700