Pirllo(Forza Nuova):basta politica elettorale.La buona battaglia continua nelle strade - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

giovedì 30 maggio 2019

Pirllo(Forza Nuova):basta politica elettorale.La buona battaglia continua nelle strade

A pochi giorni dall'esito del voto per le Europee Davide Pirillo dirigente nazionale di Forza Nuova segretario regionale della Calabria analizza il perché dei pochi consensi conquistati dal suo movimento al quale consigli, in un post pubblicato su Facebook  a continuare la buona battaglia politica e culturale nelle strade.

Dopo una riflessione, di pochi giorni, ma con una convinzione che si faceva strada dentro lo spirito, offeso ed umiliato da elezione in elezione, sono arrivato a questa conclusione.
Basta politica elettorale, le elezioni sono una stortura, che non si addice alla nostra essenza militante, e che non solo umiliano una vasta rete di militanti (migliaia superati in voti anche da contenitori vuoti come il Partito Pirata).
Nel 1997 Forza Nuova ha tracciato il sentiero del nuovo fascismo moderno, il cosiddetto nazionalismo quello che oggi spopola in tutta Europa e che la stragrande maggioranza degli italiani  chiama "sovranismo" , ma quello é. Forza Nuova, continua  a perdere le elezioni miseramente, quando da avanguardia culturale (invece) abbiamo vinto la più grande delle battaglie, quella di smantellare il marxismo insito nel dna popolare e dare alla gente nuovi riferimenti di lotta, riferimenti oggi adottati da Salvini e Meloni (nel 1997 erano contrari ai nostri precetti), ma  benvenga, o con noi o con altri le buone idee del 1997 devono vincere, già sono la testa d'angolo delle politiche governative e l'aspirazione di milioni di italiani, rinnovati nello spirito patriottico e nella voglia di cambiamento.
Per questo motivo, ritengo che l'esperienza politica elettorale di Forza Nuova Calabria, fino a quando ne saró capo, sia finita.
Forza Nuova Calabria da oggi é un movimento politico sicuramente organico alla struttura nazionale, ma che non intende più affrontare le elezioni, e non tanto per l'analisi sopra esposta, ma per una discontinuità imbarazzante che le elezioni provocano, in una formazione che in Calabria si ritiene: Fascista, movimentista, rivoluzionaria, profondanente critica della democrazia parlamentare stessa e del partitismo.
Forza Nuova Calabria, si occuperà di politica di piazza, formazione, di creare reti di agibilità politica e agirà da  avanguardia culturale, cioé farà quello che sa fare e che da sempre produce successi.
Non precluderemo comunque ai nostri militanti, se proprio vogliono candidarsi, di farlo con liste civiche  oppure in liste di altri movimenti, se vogliono proprio misurarsi con le elezioni, ma non troverete più il logo FN sulle schede elettorali calabresi; questo perché le avanguardie non sporcano il proprio ghigno di sfida, con un prodotto stesso del sistema che si vuole vuole combattere. Con l'auspicio che la stuttura nazionale che amiamo, segua il nostro esempio.
Questa volontà é stata comunicata al nostro capo nazionale.

Davide Pirillo
Coordinatore Regionale
Forza Nuova

1 commento:

  1. finalmente parole sensate,condivisibili,specie in alcuni passaggi...con la speranza che altri seguano un percorso analogo.in tutti i modi...bravo davvero!!!

    RispondiElimina

Banner pubblcitario 700