La sorella d'Italia Manghi si pulisce la scarpe con la maglia antifascista: anche le cose peggiori possono essere utili - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

lunedì 20 maggio 2019

La sorella d'Italia Manghi si pulisce la scarpe con la maglia antifascista: anche le cose peggiori possono essere utili

Un originale messaggio elettorale pubblicato su Facebook da parte di Giorgia Manghi ha scatenato le polemiche sui social. La candidata di Fratelli d'Italia al consiglio comunale di Reggio Emilia, ha scelto un video molto particolare per caratterizzare, in senso identitario, la sua discesa in campo.
Infatti la giovane candidata del movimento politico guidato da Giorgia Meloni si fa inquadrare in un parco della città mentre passeggia, per poi dire: «Scusate, in questi giorni di pioggia mi sono sporcata una scarpa». La Manghi dalla borsa tira fuori una maglietta di un gruppo antifascista: «Ho qui con me qualcosa che può essermi utile per pulirmi. Che dite? Secondo me va bene». E dopo aver mostrato la t-shirt all'obiettivo dice: «Perfetto, a qualcosa è stata utile».
Attaccata sui social per il suo gesto, la Manghi risponde così: «La maglietta riportava il logo degli “Antifa”, non certo dei partigiani iscritti all’anpi, ma solo l’ultimo nome dei No Global, Anarco insurrezionalisti, Antagonisti di sinistra, oggi auto denominatisi Antifa, scappati di casa che lanciano sassi alle vetrine e incendiano cassonetti dell’immondizia e auto per esprimere il loro democratico dissenso».

1 commento:

  1. Ha fatto bene allora qualche testa quadra ragiona ancora a Reggio , altrimenti LA Povera Reggio Rischia di Essere un deserto di cadaveri di sinistri massoni

    RispondiElimina

Banner pubblcitario 700