Dopo 20 anni da alleata di Berlusconi non sei credibile: l'attacco Cinque Stelle a Giorgia Meloni - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

martedì 21 maggio 2019

Dopo 20 anni da alleata di Berlusconi non sei credibile: l'attacco Cinque Stelle a Giorgia Meloni

 "Giorgia Meloni oggi parla di rivoluzioni in Europa, ma si sta presentando alle europee alla vecchia maniera: capolista in tutte e cinque le circoscrizioni, candidata anche se deputata e attuale consigliere comunale a Roma. In Campidoglio e' la grande assente: ha partecipato soltanto al 15% delle sedute del 2017, al 17% nel 2018 e al 10%
nel 2019. In caso di elezione a Bruxelles rinuncerà  all’incarico di parlamentare? Lo dica chiaramente e subito, ed abbia rispetto per gli italiani che vanno a votare. Intanto però le ricordiamo che, oltre a essere stata ministra del Governo
Berlusconi dal 2009 al 2011, ha sostenuto provvedimenti scandalosi, i cui effetti sono ancora pagati a caro prezzo dai cittadini italiani".E’ quanto si legge in una nota,diffusa delMovimento Cinque Stelle.
"Alcuni esempi  prosegue il comunicato,  riforma Fornero,Legittimo impedimento, Lodo Alfano, tagli all’università  per quasi un miliardo e mezzo e all’Istruzione per 8 miliardi con ildecreto Gelmini, estensione dello scudo fiscale al reato di falso in bilancio in alcuni procedimenti amministrativi, civili e tributari successivi, fiduciasulla legge Bavaglio in materia di intercettazioni e lo Svuotacarceri con cui Berlusconi mise fuori 7 mila detenuti.
 Questa e' Giorgia Meloni, politica da oltre 20 anni con nessuna credibilita'  e ora aspirante alla terza poltrona: quella di deputato del Parlamento Europeo
 

1 commento:

Banner pubblcitario 700