Cortese(Forza Nuova) nessuna alleanza con la Lega. Salvini cavalca nostri temi ma viene meno sui "fatti” - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

mercoledì 1 maggio 2019

Cortese(Forza Nuova) nessuna alleanza con la Lega. Salvini cavalca nostri temi ma viene meno sui "fatti”

Luigi Cortese, coordinatore di Forza Nuova per le regioni Piemonte e Valle d'Aosta, è stato intervistato dal collega Germano Longo del sito michelesantoro.it  sulla candidatura a Druento, in provincia di Torino di un esponente di Forza Nuova nelle liste della Lega.
Un secondo caso, dopo quello svelato da Guido Ruotolo di accordo elettorale, di respiro locale, tra la Lega di Salvini e Forza uova che aveva portato alla candidatura del coordinatore provinciale di Fn nelle liste della Lega ad Arzignano, in provincia di Vincenza.


”A Druento abbiamo una iscritta in una lista unitaria di centrodestra dove ci sono sia Fratelli d’Italia che Lega” spiega Cortese ”è stata invitata a partecipare a questa lista dai fondatori in quanto avevano fatto battaglie insieme contro l’arrivo di migranti sul territorio di Druento. Non c’è nessun accordo politico, infatti non siamo riusciti a presentarci alle regionali del Piemonte e nessuno di noi è candidato nelle liste del centrodestra”.
C’è poi il caso di Alessandro Balocco, nel comune di Bra, candidato nelle liste di Fratelli d’Italia, ma anche qui secondo Cortese la candidatura non risponde ad alcuna alleanza organica.
”Alessandro è anni che fa politica in movimenti di destra ed estrema destra, oggi si è candidato con Fdi ma non c’è nessun accordo politico” racconta Cortese, che prova a marcare le differenze con la Lega e Fratelli d’Italia. Siamo molto più duri di Salvini su alcuni temi che oggi ha fatto suoi, sta cavalcando quello che noi diciamo dal 1997. Chiamano Salvini e Fdi ‘fascisti’ o ‘estrema destra’, la verità è che non vediamo una deriva estrema su temi cari a noi, solo un centrodestra spostato più a destra di quello a guida Forza Italia. La gente è stufa di vedere un Pd che continua a dire più migranti, un partito come la Lega che dice tante cose ma nei fatti viene meno o come Fratelli d’Italia che è equivoco su determinate cose. Noi vogliamo un Europa dei popoli, non delle banche, vogliamo spezzare le catene di Bruxelles”.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700