Case popolari: Casa Pound contro una famiglia rom. Raggi sono delinquenti ed imbroglioni - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

lunedì 6 maggio 2019

Case popolari: Casa Pound contro una famiglia rom. Raggi sono delinquenti ed imbroglioni

"Oggi un gruppo di militanti di estrema destra ha minacciato una famiglia rom alla quale il Comune ha assegnato una casa popolare dopo la presentazione di una regolare domanda cosi’ come previsto dalla legge italiana. Questi delinquenti chiedono che l’appartamento venga tolto alla famiglia rom. Chiedono che queste persone tornino nei campi nomadi. Gli stessi campi rom che l’estrema destra dice di voler chiudere e che ha aperto anni fa".
 Lo scrive la sindaca di Roma, Virginia Raggi, sul suo profilo Facebook, commentando la protesta, animata dal movimento di estrema destra, contro la nuova assegnazione di una casa popolare ad una famiglia rom. "Cosa propongono? Nulla. Perche’ - prosegue - non hanno idee. La verita’ e’ che CasaPound specula sulla pelle di tutte le persone e, intanto, occupa abusivamente un palazzo in pieno centro a Roma. Predica male e razzola ancora peggio. Non fatevi
ingannare da questi imbroglioni. Noi, invece, stiamo facendo rispettare le leggi, stiamo chiudendo i campi nomadi, spingendo gli abitanti a trovarsi un lavoro, pagare le tasse e a mandare i figli a scuola. Le regole - conclude il sinaco Raggi vanno rispettate da  tutti".



Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700