Raid incendiario contro la sede della Lega a Casoria - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

venerdì 26 aprile 2019

Raid incendiario contro la sede della Lega a Casoria

Nella notte tra mercoledì 25 e giovedì 26 aprile ignoti hanno dato fuoco alla saracinesca della sede della Lega in via Tasso, a Casoria, comune di oltre 77 mila abitanti della città metropolitana.

Il brutto gesto di violenza politica ai danni di una forza politica, che condanniamo senza se e senza ma, è stato cosi commentato da Gennaro Crispino, responsabile cittadino del partito con le seguenti parole pubblicate sul suo profilo Facebook: " di giorno festeggiano la libertà e di notte la osteggiano! Questo è il doppio volto dei nostri nemici. Vili, codardi, antidemocratici, che si sottraggono al confronto preferendo lo scontro.

Crispino, rivolto a chi ha provocato l'incendio dice: "Non ci fate paura ma non cadremo nella vostra trappola. Non ci abbasseremo al vostro livello!". Alle autorità la richiesta, dopo la denuncia, "di fare al più presto luce sull'accaduto. Non arretreremo di un centimetro e ci batteremo ancora più con energia per ridare dignità, sicurezza e vivibilità ai cittadini di Casoria".

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700