Giorgia Meloni: dopo le elezioni no a governi tecnici alla Monti - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

lunedì 22 aprile 2019

Giorgia Meloni: dopo le elezioni no a governi tecnici alla Monti

"Dopo il voto alle europee, previsto pet domenica 26 aprile,"se va bene Fratelli d'Italia, se si vede che anche a livello nazionale c'e' un'altra maggioranza possibile, Lega e Fdi, allora si apre lo spazio per un governo che faccia davvero gli interessi dell'Italia".
Parole chiare dirette che non lasciano dubbi ad interpretazione alcuna quelle pronunciate da Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d'Italia, in un'intervista rilasciata al collega Francesco Storace, direttore de Il Secolo d'Italia, il quotidiano on line della Fondazione Alleanza Nazionale.
Quali saranno le scelte del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella "non lo so- prosegue Meloni - ma penso che non avrebbe altra scelta che far votare. Voglio vedere chi lo sostiene un altro governo Monti dopo i disastri del primo". A giudizio della presidente del partito, alle europee Fdi prendera' "piu' di quanto previsto da tutti i sondaggi che attestano i conservatori e sovranisti di Fratelli d'Italia tra il 5% ed il 6%.
Per quanto riguarda, l'Italia, Meloni dichiara: "La priorità ora è l’economia, o la povertà si moltiplicherà, altro che averla abolita. Noi diciamo shock fiscale e investimenti pubblici. Meno tax, più tav, cioè meno tasse più infrastrutture".
E gli obiettivi per le europee? "Abbattere l’euromostro dell’attuale costruzione e rimettere il potere in mano agli stati sovrani, e magari occuparsi insieme, a livello europeo, di grandi questioni, come la politica estera o la difesa dei confini".


Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700