Carelli, la Fiamma Tricolore rinuncia alla partecipazione alla elezioni Europee - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

giovedì 11 aprile 2019

Carelli, la Fiamma Tricolore rinuncia alla partecipazione alla elezioni Europee

La Fiamma Tricolore, storico movimento politico fondato il 3 marzo del 1995 da Pino Rauti e da altri esponenti del Movimento Sociale Italiano Destra Nazionale tra cui ricordiamo l'onorevole Tommaso Staiti di Cuddia, l'onorevole Modesto della Rosa, l'intellettuale ghibellino Enzo Erra, che si opposero alla svolta liberale e liberista di Fiuggi, preferendo continuare l'attiva politica nel segno della continuità ideale e politica del Movimento Sociale Italiano, non sarà presente né con il proprio simbolo, né in alleanza con altre formazioni politiche della destra, alle prossime elezioni europee.

A dare notizia di ciò è una nota, diffusa alla stampa, da Attilio Carelli, segretario nazionale di Fiamma Tricolore. Nota che riportiamo per intero.
Avendo constatato l'effettiva impossibilità di raccogliere materialmente l'esorbitante numero di firme richiesto dagli euro burocrati per la presentazione della lista alle elezioni europee con la sigla patriottica: "ITALIA AGLI ITALIANI", in linea di continuità con il progetto politico di unità d'Area, sulla strada già tracciata intorno ad un programma politico: Identitario, Sovranista e Sociale, sul quale eravamo conversi con il movimento Forza Nuova, preso atto della decisione di quest'ultima formazione, di utilizzare l'opportunità di presentare la propria lista sotto l'egida della formazione politica europea: APF, acronimo di Alleanza per la Pace e la Libertà, sigla che riunisce i Partiti identitari Europei - con la quale il MSFT non ha relazioni, essendo ancora legato ad un'alleanza nata a Budapest il 29 ottobre 2009, la cui sigla è: AEMN, acronimo di Alleanza Europea dei Movimenti Nazionalisti, tra i cui fondatori c'è anche il Movimento Sociale Fiamma Tricolore, ed altri movimenti nazionalisti europei.
Comunichiamo di rinunciare alla partecipazione alla competizione elettorale per il Parlamento Europeo.
La FIAMMA TRICOLORE, comunque non rinuncerà, invece, a svolgere la propria azione di diffusione delle proprie tesi in tutto il territorio nazionale, riservandosi di decidere se sostenere o meno: Partiti e candidati, le cui posizioni programmatiche ed i cui programmi fossero considerati affini alle proprie idee.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700