Alberoni:Meloni mi sembra moderata, mi candido con Fdi contro il regime gialloverde - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

domenica 14 aprile 2019

Alberoni:Meloni mi sembra moderata, mi candido con Fdi contro il regime gialloverde

Il sociologo Francesco Alberoni, uno dei più noti studiosi italiani, professore universitario sarà capolista dei conservatori e sovranisti di Fratelli d'Italia nel collegio del Nord Ovest.
Il collega Goffredo Marchis dalle pagine del quotidiano La Re
Repubblica intervista il sociologo Alberoni sul perché  di questa discesa in campo, da candidato alle Europee a 90 anni.
Professore che c'entra lei con un partito che candida un parente di Mussolini solo per acchiappare 2 voti?
E allora Salvini che è alleato con Le Pen? Quello è il vero pericolo.Il resto sono fesserie.Nelle liste ci saranno anche Tremonti, Sylos Labini. Io comunque non devo mica fare vita di partito.
Non si sente usato?
Mi sento un cittadino italiano che si ribella ad un regime.Non me ne frega niente della Meloni.Avverto il dovere di fare da argine ad alcuni passaggi che mettono il pericolo la democrazia. Il referendum propositivo,per esempio.
Poteva scegliere un'altra forza politica
Non mi sono mai candidato a nulla in vita mia.Ora e'arrivata questa proposta. Fratellid'Italia con me ha trovato un terreno predisposto.Eppoi le dico: Berlusconi d' vecchio.
Ma se ha sette anni di meno di lei.
Ha ragione. Volevo dire stanco.Renzi ho cercato di contattarlo due volte per studiare il suo movimento, non mi ha mai risposto.Parlo delle forze di opposizione.
Chi ha votato il 4 marzo?
Non mi ricordo.
Fa il furbo?
Non ricordo davvero.Forse Forza Italia? No, no.Credo la Lega. Non ho più votato per Renzi, questo e' sicuro. Io conosco bene Salvini, ho studiato il suo partito dai tempi di Bossi. Ed ho approfondito il Movimento 5 stelle creato da quel visionario di Casaleggio.
Allora di cosa ha paura?
Dei grillini che sono una setta esoterica ed anarchica.Quindi contrari alla democrazia, portatori di caos.
La Lega non è una garanzia 
Salvini continua a ripetere dureremo 5anni. Tutti pensano che sia una battuta, che la fine arriverà molto prima, invece temo che i 2 leader siano convinti a stare insieme davvero per molto tempo. Secondo me questa prospettiva rappresenta un pericolo per la democrazia. Può creare un sistema ad alto imbroglio.
Lo studioso dell'amore che ci fa con un partito che sparge discrete dosi di odio? Contro i migranti, prima di tutto.
A me la Meloni, quando la vedo in tivù mi sembra moderata.Come Crosetto.
Meloni potrebbe offendersi?
Io la vedo cosi: è giovane, e'donna, mi piace. Se ha sentimenti di odio posso tirarglieli via.Ho un certo potere di convincimento sulle persone. Lo userò anche con lei.
Che è successo a Salvini?
Si e' infilato in un regime pateracchio. Il mio contributo è  volto ad evitare una deriva antidemocratica. Io mi ricordo una Lega  molto ispirata alla democrazia di tipo svizzero cantonale. Sono ancora stupito della alleanza con i 5 Stelle.
Chi sono i grillini?
Il referendum propositivo e la democrazia diretta sono i principali virus che hanno immesso nel nostro sistema. Si rende conto? Porteranno l'anarchia, una confusione totale. Io sono per le democrazie classiche all'americana.
Cosa le ha promesso Meloni oltre al posto in lista?
Un incarico sulla cultura.Per quel che vale,si intende. Ma le ripeto sono solo un cittadino italiano che si ribella.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700