Terralba: una petizione per revocare la cittadinanza a Benito Mussolini - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

sabato 13 aprile 2019

Terralba: una petizione per revocare la cittadinanza a Benito Mussolini

Una petizione chiederà la revoca della cittadinanza onoraria concessa nel 1924 da Terralba, comune di poco più di 10 mila abitanti della provincia di Oristano, a Benito Mussolini e all'allora prefetto di Cagliari, il generale Asclepia Gandolfo. Promotore della petizione è il Comitato Madiba Coscienza Civile, che nel paese della bonifica oristanese e’ stato già protagonista di iniziative per i diritti civili, la lotta alla disuguaglianza e alle discriminazione. 
"Pensiamo di presentare la petizione nel corso di una manifestazione pubblica", afferma Gesuino Loi, ex sindaco di Terralba, uno dei responsabili del Comitato.
"Chiediamo la revoca delle delibere assunte il 14 maggio 1924 dall’allora commissario prefettizio del Comune di Terralba Domenico Palmas, con le quali si concedeva la cittadinanza onoraria a Mussolini e Gandolfo", spiega Loi.
"Le delibere, contravvenendo ai principi basilari della rappresentanza politica democratica, erano e sono irrispettose dei diritti politici fondamentali dei terralbesi, di allora e di oggi
"
Della petizione per chiedere la revoca della cittadinanza onoraria di Terralba, ci parla con maggiori dettagli il sito d'informazione sarda Ad maiora media in un interessante articolo che potete leggere qui

1 commento:

Banner pubblcitario 700