Catania,antagonisti aggrediscono militante di Assalto Studentesco:zigomo fratturato - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

giovedì 21 marzo 2019

Catania,antagonisti aggrediscono militante di Assalto Studentesco:zigomo fratturato


Enrico Maccarrone, giovane militante di Assalto Studentesco, organizzazione giovanile dello Spazio libero Cervantes, è stato aggredito e colpito con calci e pugni da una ventina di militanti della sinistra antagonista dei centri sociali catanesi, mentre era intento a distribuire volantini davanti all'Istituto De Felice di Catania.
Il giovane studente catanese, medicato nel pronto soccorso dell'ospedale Garibaldi, ha riportato la frattura dello zigomo e danni a occhi ed orecchie giudicati guaribili in 40 giorni.
Sul brutto episodio di violenza politica, che condanniamo senza se e senza ma, sono state aperte indagini da parte della Digos.
"Ancora una volta un nostro militante è stato aggredito da esponenti dei centri sociali. Hanno esternato così la loro anti-italianità, la loro contrarietà al sano principio
del dibattito politico all’interno delle scuole".
Parole chiare, dirette, che non lasciano spazi ad interpretazione alcuna, quelle pronunciate da Marco Leonardi, rappresentate di istituto del liceo classico ’Mario Cutelli’ di Catania e referente di ’Assalto
Studentesco’, parlando dell’aggressione ad un militate mentre faceva volantinaggio al quale hanno dato trenta giorni di prognosi.
Ed è in programma domani un corteo, già programmato due settimane fa, con tematica la ricorrenza dell’Unità d’Italia, per riportare in piazza il Tricolore come giovani identitari, con proposte nuove sul
sociale e sullo sviluppo del sud.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700