Verona, concerto in onore di Jan Palach, il Teatro Stimate ritira la disponibilità ad ospitare l'evento - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

martedì 15 gennaio 2019

Verona, concerto in onore di Jan Palach, il Teatro Stimate ritira la disponibilità ad ospitare l'evento

Sabato 19 gennaio presso il teatro Stimate di Verona con inizio alle ore 21,00 si sarebbe dovuto svolgere il concerto per Jan Palach a 50 anni dal suo sacrificio, al quale avrebbero prese parte Gabriele Marconi, Topi Neri, Hobbit e Compagnia dell'Anello.
Un evento organizzato dall'associazione culturale Nomos Verona che ha ottenuto il patrocinio della Provincia scaligera e del comune di Verona.
Nella giornata di martedì 15 gennaio il Teatro Stimate, di proprietà della comunità religiosa degli Stimatini ha ritirato la concessione degli spazi per il concerto.
Una decisione che è stata accolta con entusiasmo dagli esponenti del movimento pacifista e non violento scaligero
guidato da Mao Valpiana, ex consigliere regionale dei Verdi che ha dichiarato: "liberissimi i gruppi di estrema destra di fare concerti dedicati a chi vogliono, se devono scomodare il giovane cecoslovacco, evidentemente sanno che i volti del loro pantheon-nazifascista come Hitler e Mussolini, non sono presentabili, ma è scandaloso e inaccettabile, conclude Valpiana che il Consiglio Comunale di Verona, come la Provincia, abbia concesso il patrocinio a
un’iniziativa provocatrice, di revisionismo storico, definita oltraggiosa’ anche da senatori della Repubblica Ceca"

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700