Sangue a San Siro. Arrestato Nino Ciccarelli, uno dei capi ultrà della Nord - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

giovedì 17 gennaio 2019

Sangue a San Siro. Arrestato Nino Ciccarelli, uno dei capi ultrà della Nord

E’ stato arrestato Nino Ciccarelli, uno dei capi ultras dell’Inter, per gli scontri di Santo Stefano. L’ordinanza emessa dal gip Guido Salvini riguarda, da quanto si è appreso, anche un altro ultrà . 
Il nome del capo dei Viking era stato indicato, all'inizio dell'inchiesta, da uno dei primi arrestati, il Boys Luca da Ros. Le sue accuse avevano portato all'arresto dell'altro capo della curva nerazzurra, Marco Piovella, il capo dei Boys.
49 anni, fondatore dei 'Viking' nel 1984, Ciccarelli ha alle spalle numerosi precedenti. Ha scontato 12 anni di carcere e 5 anni di 'Daspo' , misura ancora in corso. Fu arrestato anche negli scontri ad Ascoli nei quali morì il tifoso Nazareno Filippini, omicidio per il quale fu prosciolto. 

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700