Firenze, CasaPound candida sindaco Saverio Di Giulio - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

sabato 26 gennaio 2019

Firenze, CasaPound candida sindaco Saverio Di Giulio

E’ Saverio Di Giulio, responsabile fiorentino di CasaPound, il candidato a sindaco di Firenze per il movimento fascista. La candidatura è stata lanciata oggi alla presenza del segretario nazionale di CasaPound Simone Di Stefano. 
Di Giulio e Di Stefano hanno sottolineato che "questa è una candidatura indipendente perché le altre opposizioni in Palazzo Vecchio non hanno fatto bene il loro lavoro. Non ci ha mai convinto il progetto del centrodestra su Firenze, che non ha ancora un candidato a sindaco mentre a livello nazionale il centrodestra non esiste. Tocca a noi la responsabilità del cambiamento che Firenze necessita". Per Di Giulio, "questa candidatura è l’evoluzione naturale del nostro lavoro svolto in
questa città e contro la cattiva amministrazione Pd". 
Al centro del programma di Casapound, lo sviluppo economico delle imprese locali, "il tema della sicurezza che vede nel territorio il 54% dei reati compiuti da stranieri" con la presentazione di "un grande piano antidegrado per Firenze. Poi vogliamo affrontare il problema sociale: in tutti i servizi del Comune devono venire prima i fiorentini". 
Nel programma stop all’ampliamento delle tramvie al cui posto va realizzata una metropolitana e un "sì alla nuova pista dell’aeroporto di Firenze a patto che a gestire lo scalo sia una società pubblica e non una multinazionale privata". 
Nella lista del movimento saranno candidati, hanno spiegato, militanti e rappresentanti di categorie come un tassista, un ambulante, un imprenditore di un’azienda tipica, e un ristoratore del centro  storico. CasaPound si presenterà con propri candidati a sindaco anche in altre realtà toscane al voto tra le quali Massarosa (Lucca), Monsummano (Pistoia) e Scandicci (Firenze).

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700