Crotone, imbrattata la targa di via Sergio Ramelli: la denuncia di Forza Nuova - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

martedì 22 gennaio 2019

Crotone, imbrattata la targa di via Sergio Ramelli: la denuncia di Forza Nuova

Nella notte tra domenica 20 e lunedì 21 gennaio ignoti hanno imbrattato, a Crotone, la targa di via Sergio Ramelli, vittima innocente dell'odio politico, la cui unica colpa era quella di essere iscritto e militante al Fronte della Gioventù organizzazione giovanile dell'allora Movimento Sociale Italiano. Una colpa tanto grave, in un periodo storico, caratterizzato da odio e violenza politica da meritare di essere barbaramente aggredito da un gruppo di militanti di Avanguardia Operaia, armati di chiavi inglese modello Hazet 36 e colpito ripetutamente e selvaggiamente in diverse parti del corpo.
A seguito dei duri colpi ricevuti il giovane Sergio perse i sensi e fu lasciato esangue al suolo. Era il 13 marzo del 1975. Sergio Ramelli morirà il 29 aprile del 1975, dopo 47 giorni di agonia.
A denunciare l'atto vandalico, che condanniamo senza se e senza ma, è la sezione crotonese di Forza Nuova che, in una nota, diffusa alla stampa, dichiara: " dopo la frustrazione di essere stati asserragliati nella propria sede e non riuscendo a prendersela con i vivi, se la sono presa con i morti. Questa è la sinistra crotonese.
Forza Nuova, inoltre, fa sapere alla stampa ed all'opinione pubblica, che in tempi rapidi, la targa verrà repentinamente pulita dalla vernice, soprattutto dalla viltà di chi l'ha infranta



Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700