Clamoroso a Luzzara: anche il sindaco anti-hater insulta sul web - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

lunedì 7 gennaio 2019

Clamoroso a Luzzara: anche il sindaco anti-hater insulta sul web

La sua ordinanza anti-cattiveria ha scassato sul web, facendo il pieno di consensi in Italia e anche all'estero. Ma il grande barnum dei social non perdona ed è pronto a inchiodarti alla tua incoerenza. Ora sono alcuni tweet cattivi del sindaco di Luzzara Andrea Costa a trasformarlo in un bersaglio politico. Tanto il Movimento 5 Stelle quanto il vicepremier Matteo Salvini attaccano il primo cittadino del  comune reggiano. Costa si difende rilanciando. Sostiene infatti  di essersi già 'autopunito'. Anzi, l'idea del provvedimento gli è venuta proprio per frenare l'inquinato clima generale, che aveva già contagiato pure lui.
Costa è segretario provinciale del partito democratico. L'ordinanza vieta l'odio e le offese e ogni altra manifestazione di rabbia o rancore, nelle piazze vere e virtuali. Ma il 23 dicembre proprio il sindaco aveva definito su Twitter "pericolosi pagliacci" il premier Conte e i suoi vice ri Di Maio e Salvini. Si era addirittura spinto a definire il leader leghista un "coglione pericoloso" in un cinguettio di Santo Stefano. E così il gruppo consiliare dei 5 Stelle a Reggio Emilia lo ha accusato di non rispettare le regole da lui stesso poi fissate. Il sindaco, hanno scritto, "è pregato di applicare su se stesso l'ordinanza. Con il massimo della sanzione, visto che ne è l'estensore e ideatore come ha raccontato ai media locali. Poi lasci la politica".  Sarcastico Gianluca Vinci, parlamentare e segretario della Lega Emilia: "Leggete e fatevi due risate! Ma nel Pd reggiano che problemi hanno?".
Ed è lo stesso Salvini, più tardi, a cogliere l'occasione per rovesciare il tavolo e inchiodare l'avversario politico alla sua incongruenza: "Un sindaco del Pd emette un'ordinanza per 'punire' la 'violenza verbale, il rancore, la rabbia" (e già qui...), nel frattempo mi dà pubblicamente del "pagliaccio che punta all'infermità mentale" e del "coglione". Ma secondo voi questi cos'hanno nel cervello? E, soprattutto, quanto volontariato dovrà fare questo poveretto in base alla sua stessa ordinanza?".

1 commento:

  1. Luzzara e' un paese che ormai non e' piu italiano sembra di stare in Pakistan adesso ha un degno sindaco Pakistano si cambi I'll Nome in Mohammed Costa ,ma roba da Matti che vergogna avere dei traditori simili tra I sindaci di paese ,luzzara e' un Paese piccolo dovrebbe essere difficile trovare qualche coglione e invece taac lo fanno pure sindaco

    RispondiElimina

Banner 700