Castellammare, il grillino sfotte il sindaco: la fiera del pezzotto continua - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

lunedì 7 gennaio 2019

Castellammare, il grillino sfotte il sindaco: la fiera del pezzotto continua

(Antonio Mazzella)Il sindaco di Castellammare di Stabia, comune di oltre 80 mila abitanti della città metropolitana di Napoli, mente sapendo di mentire. Basta con gli annunci farlocchi. Anche la sera del 5 gennaio, (dedicata all'acquisto dei regali della Befana), la vendita di prodotti contraffatti è in corso».
Parole chiare quelle pronunciate da Francesco Nappi, consigliere comunale del Movimento Cinque Stelle che cosi commenta   le attività fuorilegge di vendita di prodotti contraffatti in villa comunale, nei pressi di Via Bonito, effettuata dagli extracomunitari. Un'attività fuorilegge che è iniziata dal 1 gennaio, così come i colleghi di Stabia Channel hanno  documentato, e che è andata in scena per tutto il 2018 in modo incontrastato, salvo qualche sporadica azione di contrasto effettuata dalla polizia municipale. Come abbiamo detto, il fenomeno è alimentato certamente dalla criminalità organizzata ma anche dagli stessi cittadini che ne acquistano i prodotti falsificati.
«La lotta alla legalità non è alla portata di questa amministrazione, precisa il consigliere Nappi né alla portata di questo assessore.
Sono passati 100 giorni, ne sono passati quasi 200 ma neanche in risultato è stato raggiunto. Ma la Lega (Giovanni Tito) e FdI (Ernesto Sica) sono ancora a tavola a mangiare cotechino?» l'ironica conclusione del rappresentate pentastellato.
Pronta la replica di Tito. «Prima di richiamare il mio nome consiglierei al consigliere Nappi di leggere di più i miei interventi su tale tema che tanto ci tocca. Invece di leggersi Topolino, sarebbe meglio seguire ed informarsi bene quanto la Lega fa per spronare questa amministrazione a risolvere insieme tale fenomeno. Leggi Nappi, leggi, perché mi sembra che arrivi sempre in ritardo sulle cose. Poi, per quanto riguarda il cotechino ti posso dire che a me non piace!!!».

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700