Strage Bologna: per i parenti delle vittime ci fu collusione tra Nar e Loggia Massonica P2 - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

mercoledì 12 dicembre 2018

Strage Bologna: per i parenti delle vittime ci fu collusione tra Nar e Loggia Massonica P2

Nelle memorie depositate ed illustrate oggi dalla difesa dei familiari delle vittime, emerge
che i Nar (Nuclei Armati Rivoluzionari) avevano una base di appoggio a Milano,riconducibile agli ambienti del Sismi che depista a loro favore le indagini. 
In questa base, una carrozzeria, venne rinvenuta nel novembre del 1980 l’auto utilizzata la mattina della strage". 

E’ quanto sostiene l’associazione dei parenti delle vittime della strage del 2 agosto, che fin dall'inizio del processo all’ex Nar Gilberto Cavallini, in corso a Bologna, è presente alle udienze con i suoi rappresentanti. 
L’associazione, inoltre, sottolinea "l’inquietante identità dei falsi tesserini dei carabinieri e della guardia di finanza che son stati rinvenuti sia nel covo di Torino di Via Monte Asolone, che addosso ai terroristi Cavallini e Soderini, ma anche addosso ad altri elementi dei Nar. 
Nel caso dei tesserini dell’Arma essi risultano provvisti di timbro e firma di un colonnello risultato nelle liste della P2". 
Il processo contro Cavallini secondo i parenti delle vittime "sta facendo luce su fatti che vanno ad assommarsi ad un quadro di prove già solide sia sui Nar, che sull'intervento a loro favore svolto da parte del Servizio segreto militare del tempo, i cui vertici coincidevano con la loggia massonica eversiva P2".

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700