Scritte contro Salvini e gli elettori terroni della Lega a Benevento - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

domenica 2 dicembre 2018

Scritte contro Salvini e gli elettori terroni della Lega a Benevento

"Salvini lota e pure chi lo vota", terrone salviniano ti schifano al sud e pure a Milano". Questi sono i testi di due scritte offensive, firmata con la A cerchiata, simbolo dell'anarchia, contro il vicepremier e ministro dell'interno Matteo Salvini comparse sui muri di via dei Mulini a Benevento, dove in un albergo, è stata convocata una conferenza stampa della Lega, alla quale hanno preso parte Luca Ricciardi, coordinatore provinciale e l'onorevole Gianluca Cantalamessa, coordinatore regionale.

Sicurezza, sviluppo per il Mezzogiorno e i nuovi equilibri che si profilano all’interno dei Comuni sanniti e a Palazzo Mosti. La “Lega 3.0 sovranista e nazionalista  prosegue il suo percorso di crescita a Benevento e si pone come uno dei nuovi interlocutori politici del territorio. Una sensazione rafforzata dai dati elettorali del 4 marzo  che rispecchiano la sala gremita dell’Hotel “Il Molino” che ha ospitato l'evento.

In platea erano presenti alcuni amministratori come il sindaco di Ponte, Marcangelo Fusco, e i consiglieri comunali di Palazzo Mosti, Pina Pedà e Angela Russo. “Come partito – ha detto Ricciardi – ci stiamo organizzando e strutturando sui diversi livelli amministrativi. Ci sono richieste di adesione – ha aggiunto -, ma le stiamo vagliando con attenzione. Faremo una selezione discreta ma molto efficace”.La possibile adesione dell'ex forzista Nunzia De Girolamo, invece, “non rappresenta un tema di discussione”, secondo il coordinatore provinciale che smentisce qualsiasi richiesta di ingresso dell’ex ministro. “Ci confrontiamo quotidianamente con gli organi regionali – ha sottolineato -, ma al momento non c’è stato nessun ragionamento in merito”.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700