Sangue a San Siro. Lattuada: gli ultras, ultima aggregazione libera - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

venerdì 28 dicembre 2018

Sangue a San Siro. Lattuada: gli ultras, ultima aggregazione libera

Checco Lattuada, storico capo ultrà della Pro Patria, squadra militante nel campionato di Lega Pro girone A, la vecchia serie C per intederci ci invia un personale ricordo di
Daniele Belardinelli,
capo degli ultras varesini di "Blood and Honour", il tifoso morto dopo gli scontri di San Siro



Lunga vita a Dede, lunga vita agli ultras...... Ieri e' morto un ultras...ed è partita la solita ridda di voci di chi non capisce un cazzo... Perché in realta' il movimento ultras rappresenta l'ultima e l'unica forma libera di aggregazione. E' estrema, è vero...ma te lo impongono i tempi moderni. L'alternativa e' essere un povero coglione omologato, magari con il ditone in gommapiuma in una mano e i pop corn nell'altra...e l'abbonamento alla pay tv nel decoder.... Se hai la fortuna di incontrare questo mondo raramente lo molli, ci sara' un perche'... Se questo mondo è a tutt'oggi la piu' longeva forma di aggregazione ci sarà un perché... Ha superato gli anni di piombo, gli anni ottanta, le leggi speciali ed ANTICOSTITUZIONALI, una repressione da brigantaggio ottocentesco...eppure gli Ultras sono ancora qui... Pensateci prima di scrivere banalita' e cazzate, perché il nulla siete voi, gli ultras sono tutto.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700