Alemanno e l'omaggio dei sovranisti ai caduti della prima guerra mondiale - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

domenica 4 novembre 2018

Alemanno e l'omaggio dei sovranisti ai caduti della prima guerra mondiale

In diverse piazze del Nord, del Centro, del Sud Italia, isole comprese, i militanti del Movimento nazionale per la sovranità, formazione politica guidata dall'ex sindaco di Roma, Gianni Alemanno, alleata della Lega alle scorse elezioni politiche, in virtù di un patto federativo, hanno reso omaggio ai caduti della prima guerra mondiale, pulendo ed onorando i tanti monumenti che li ricordano in ogni parte del paese.
A Roma, dichiara Gianni Alemanno, abbiamo reso omaggio al monumento ai Caduti dei quartieri Appio Latino Tuscolano in Piazza Casalmaggiore insieme ai militanti del Circolo MNS della zona. Mentre le istituzioni compiono il loro dovere all’Altare della Patria, il popolo e i militanti devono avere cura di questi Monumenti “minori” che sono la testimonianza del ricordo popolare di chi si è sacrificato per la nostra Patria. Questo sacrificio, che a qualcuno sembrava sepolto e superato nel tempo, è un patrimonio spirituale e morale a cui attingere sempre, ma soprattutto in questo momento storico in cui l’Italia si sta battendo in Europa e nella Globalizzazione per riprendersi la propria sovranità nazionale. Il centenario della Vittoria nella prima Guerra mondiale non può essere dimenticato o messo in secondo piano perché è la ricorrenza che più di ogni altri unisce gli Italiani e li lega ai nostri figli in divisa.

1 commento:

  1. Invece di pensare ai Negri che infestano le citta e che mettono a soqquadro tutto va a rompere I coglioni ai morti ma roba da Matti ,ecco Alemanno e' una sciagura assieme alla Meloni peggio che I centri sociali ,alemanno e LA meloni sono inutili aerofagia versions politica mentre i centri sociali Ritrovi di disadattati cliniche a cielo aperto

    RispondiElimina

Banner 700