Condannato Williams, l'ultimo leader. National Alliance verso la scomparsa - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

sabato 18 agosto 2018

Condannato Williams, l'ultimo leader. National Alliance verso la scomparsa

Risultati immagini per will-white-williams-
Will W. Williams II, il capo del gruppo neo-nazista National Alliance (NA) è stato condannato per il pestaggio di una ex dipendente e attende l'erogazione della pena il 10 ottobre nella contea di Pocahontas, West Virginia. Si fa concreto il rischio di scomparsa per quello che è stato di gran lunga la più potente e strutturata organizzazione neonazista.
Williams ha 71 anni e vive vicino a Laurel Bloomery, nel Tennessee. Gli è stato vietato di contattare la vittima, un ex impiegata di National Alliance, Garland DeCourcy, o di tornare al complesso del gruppo vicino a Mill Point, nella parte sud-orientale della West Virginia, a circa quattro ore da dove vive attualmente. Le accuse e la condanna derivano da un incidente il 30 settembre 2015. Williams avrebbe tentato di picchiare e strangolare DeCourcy, una donna di mezza età, un po' trascurata, impiegata presso la sede NA dall'aprile 2015. DeCourcy ha detto alla polizia che un altro dipendente, Michael Oljaca ha strappato le mani di Williams dal suo collo e lo ha allontanato. La polizia ha arrestato Williams in un momento di turbolenza per il movimento. Williams e altri ex membri di spicco furono coinvolti in una brutta disputa sul controllo delle risorse rimanenti, tra cui un esteso complesso del West Virginia e il magazzino del merchandising. Tra i materiali contesi migliaia di copie del fumetto degli anni '90 "La Saga della volontà bianca", che spesso raffigurava il suo protagonista, modellato su Williams, che picchiava gli ebrei e si scontrava con persone di colore. Il fumetto è stato progettato per reclutare teen ager alla NA. .
La condanna è l'ultimo problema per National Alliance, fondata da William Luther Pierce nel 1970. Il gruppo, un tempo prospero, costruì un complesso a Mill Point, finanziato dalla fortunata etichetta di musica bianca White Resistance Records. Il gruppo era la principale organizzazione estremista razzista negli Stati Uniti al momento della morte di Pierce nel 2002. National Alliance aveva più di 1.400 membri e una forte ala di propaganda che ha generato più di un milione di dollari l'anno in entrate attraverso l'etichetta musicale e la casa editrice, National Vanguard Books. Il catalogo librario comprendeva il romanzo di Pierce, The Turner Diaries, che descrive una guerra di razze nel prossimo futuro, scatenata dal sequestro governativo di armi da fuoco che alla fine si traduce in un violento rovesciamento del governo e lo sterminio di tutti gli uomini di colore, ebrei e LGBT. The Turner Diaries è diventato un manuale di terrore. Bob Matthews, che si staccò da Alleanza Nazionale nel 1983, modellò The Order ispirandosi ai Diari di Turner e intraprese la guerriglia contro il Sistema, che era rappresentato come un governo sotto il controllo ebraico. Le pagine fotocopiate di The Turner Diaries sono state trovate anche in buste di plastica nel veicolo di Timothy McVeigh all'indomani dell'attentato di Oklahoma City del 1995 che ha ucciso 168 persone e ferito oltre 680. Pierce ha fondato la NA dalla rottura di un'organizzazione segregazionista nota come "Youth for Wallace", che sostenne la famigerata campagna presidenziale del governatore razzista dell'Alabama George C. Wallace. 
NA è fallita sotto vari leader dopo la morte di Pierce. La credibilità di Erich Gliebe, ex pugile professionista, è stata gravemente minata dopo due scandali che hanno coinvolto la sua passione per le spogliarelliste. Nel 2005, Gliebe è stato retrocesso a gestire l'etichetta discografica di NA e ha ripreso la leadership NA dopo che il suo sostituto, Shaun Walker è stato arrestato e condannato nel 2006 per violazione dei diritti civili per il suo ruolo nella pianificazione di numerosi attacchi a Salt Lake City, nello Utah, nei primi anni 2000. È stato rilasciato dalla prigione federale nel 2009. All'inizio del 2014, Will Williams e Kevin Alfred Strom si sono scontrati per subentrare e riabilitare la languente Alleanza dopo che Gliebe ha iniziato a chiudere i siti Web del gruppo e si stava preparando a liquidare le sue attività.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700