Ventimiglia, Lega e Front National uniti contro l'immigrazione clandestina - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

lunedì 30 luglio 2018

Ventimiglia, Lega e Front National uniti contro l'immigrazione clandestina

I movimenti giovanili di  Front National di Marine Le Pen e la Lega italiana insieme, in piazza,  per fronteggiare l’immigrazione clandestina. Succede al confine franco italiano di Mentone, dove una cinquantina di attivisti dei due partiti sovranisti si sono dati appuntamento per una tavola rotonda ed un presidio, al fine di esaminare l'attuale situazione nazionale e locale.
In quest'occasione, l'onorevole Flavio Di Muro della Lega ha presentato il "Dossier Ventimiglia" una fotografia dei flussi migratori in una zona di confine, che nei giorni scorsi è stato depositato al ministero dell'Interno.
La manifestazione si è conclusa con un presidio in piazza, con su scritto Basta immigrazione Stop immigration.
"E' stato un momento di confronto serio e costruttivo, ha affermato l'onorevole Di Muro.

 I giovani  del Front National hanno apprezzato molto i primi mesi del governo italiano e in particolare il ministro dell'Interno Salvini, che ci ha fatto ritrovare l'orgoglio di un Paese, che va in Europa a battere i pugni sul tavolo sulla questione immigrazione che l’Italia non può affrontare da sola, ma dev'essere una gestione collettiva analizzata da tutti i Paesi europei compresa la Francia".
Infine il Front National ha anche apprezzato le attività di contrasto agli sbarchi e all'attività delle ong nel Mediterraneo”, ha concluso Di Muro, annunciando per il prossimo autunno una probabile visita del ministro Salvini a Ventimiglia.
Il “dossier Ventimiglia” è stato realizzato con il contributo della cittadinanza, delle associazioni e dei dati delle forze dell’ordine. Era stato lo stesso Salvini a sollecitarlo per avere un quadro più preciso del fenomeno migratorio al confine con la Francia.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700